The Nice Guys

Risate, ritmo e twist inaspettati per The Nice Guys (trailer), il nuovo film di Shane Black presentato stamattina a Cannes in Selezione Ufficiale Fuori Concorso. Una prova sopra le righe ma dal risultato esilarante per la “strana coppia” costituita da Russell Crowe e Ryan Gosling, qui nei panni di due detective dalle maniere singolari e con qualche problema di metodo. Le rocambolesche vicende di The Nice Guys prendono vita a Los Angeles, negli anni ’70 dove, in seguito alla misteriosa morte di un’attrice di film porno e all’apparentemente scollegata scomparsa di una ragazza, i due investigatori Holland March (Gosling) e Jackson Healy (Crowe) si ritrovano prima a scontrarsi e poi a collaborare. Ma la missione viene complicata dalla scoperta di loschi affari di Stato dietro al difficile caso, una situazione che porterà i due sprovveduti colleghi a dover contare sulla fortuna e sull’imprevista perspicacia della figlia di March, la piccola e scaltra Holly.

the nice guys
The Nice Guys punta tutto su una scrittura accurata e vincente, tesa a mettere in risalto il rapporto comicamente subalterno fra i due protagonisti, due facce della stessa stramba medaglia. L’uno aggressivo e pronto a rompere ossa a chiunque si frapponga sul suo cammino e sui suoi valori e l’altro fifone e non esattamente brillante, Healy e March provengono da due realtà simili in quanto a sventura e riescono a portare avanti l’indagine compensando gli evidenti limiti grazie all’inconsapevole aiuto dalla piccola Holly che, agendo dietro le quinte della missione, riuscirà ad arrivare dove i due “professionisti” non sarebbero mai arrivati, perlomeno vivi.

The Nice Guys: una splendida alchimia fra  protagonisti

Nonostante un intreccio complesso e ben architettato in cui non mancano colpi di scena e azione, l’aspetto che fa la differenza fra questo comico-poliziesco ed altri film del genere sono proprio le tante esilaranti situazioni in cui si ritrovano i protagonisti che, perfettamente assortiti nei loro ruoli e grazie ad un’eccellente caratterizzazione, finiscono per far ridere lo spettatore anche solo con una sfuggente espressione. Una prova davvero ampiamente superata da Crowe e Gosling, in particolare da quest’ultimo, un attore che negli ultimi anni sta dando prova di sentirsi a proprio agio in ruoli variegati e spesso affatto semplici.
E dire che Crowe, come dichiarato in conferenza stampa, si è sempre affidato al metodo – appunto – Crowe, ovvero provare le battute di fronte ad un mobile. Ma nonostante non abbia “la f….a idea di cosa sia il metodo Stanislawski”, ad avercene di attori di questo calibro! La riuscita di The Nice Guys è tutta o quasi in quest’eccezionale alchimia fra protagonisti, che fa perdonare la parsimonia di battute dall’umorismo tagliente, prerogativa meglio sviluppata dal regista nel suo film del 2013, Kiss Kiss Bang Bang.

the nice guysA completare il film, le accattivanti musiche degli anni ’70 e la presentazione di party che mettono in risalto eccessi e sregolatezze del periodo, con gloriosi richiami in chiave comica alle situazioni dei gangster movie che hanno fatto la storia di questo genere cinematografico.
The Nice Guys arriverà nelle sale cinematografiche italiane l’1 giugno, distribuito da Lucky Red; nel cast anche la bravissima Angourie Rice (Holly), Matt Bomer, Kim Basinger, Margaret Qualley, Keith David.

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE