GIUDIZIO CINEMATOGRAPHE - FILMISNOW

VOTA IL FILM ORA!

2.4

MEDIA VOTI PUBBLICO

Sierra Burgess è una sfigata è un film Netflix diretto da Ian Samuels, con Shannon Purser, Kristine Froseth e RJ Cyler. Sierra Burgess è una sfigata, che vuole essere una rivisitazione moderna del Cyrano de Bergerac, racconta la storia di una ragazza del liceo, Sierra, una persona intelligente ed arguta che si trova a combattere con il proprio infelice aspetto fisico.

Sierra è una figlia d’arte, una ragazza che conosce il proprio spessore, ma che a scuola è totalmente impopolare. Il suo desiderio più grande è eccellere per poter entrare nella sua università preferita, ovvero la Stanford University. Sierra convive abbastanza bene con il proprio aspetto esteriore non conforme allo standard del liceo ma la sua antagonista, Veronica, la punzecchia quotidianamente, sputandole addosso provocazioni e cattiverie che però Sierra sa come eludere con il suo sarcasmo e la sua autoironia.

Un giorno Veronica viene avvicinata da un ragazzo di un altro liceo, Jamey, che le chiede il suo numero ma lei, pur di evitarlo, gli fornisce il numero di Sierra, così da metterla ulteriormente in imbarazzo. Da questa bugia nascerà un grande equivoco, che porterà Jamey e Sierra ad avvicinarsi inconsapevolmente fino al momento in cui dovranno incontrarsi.

Sierra Burgess è una sfigata: il film Netflix diretto da Ian Samuels

Sierra Burgess è una sfigata

Sierra Burgess è una sfigata delinea perfettamente lo schema della commedia degli equivoci, determinata da scambi di persona, dall’amore ostacolato e dal ribaltamento delle posizioni sociali dei protagonisti. La commedia di Ian Samuels scaturisce da una tradizione drammaturgica e teatrale che pone le sue basi idealmente nel capolavoro di Rostand, pur non avendoci molto a che fare. 

Il film originale di Netflix è un teen drama di formazione, i cui protagonisti sono una ragazza particolare che lotta per trovare la propria dimensione, una cheerleader bellissima e diabolica e un quarterback alla ricerca della propria anima gemella. Sierra Burgess è una sfigata è una storia che esplora la fiducia in se stessi, le pressioni sociali che subiscono gli adolescenti, le crisi d’identità e sopratutto l’uso e le conseguenze del catfishing.

Sierra Burgess è una sfigata

Ed è proprio dagli scambi di persona e dagli equivoci che il film trova la sua forma ideale: Sierra non fa altro che assumere l’identità di qualcun altro, portando Jamey a credere di parlare con Veronica. Sierra coglie quest’occasione per ricevere attenzioni e affetto da una persona che, lei crede, non la guarderebbe mai nella vita reale. Questa sua triste consapevolezza è figlia del suo aspetto non corrispondente agli stereotipi fisici prestabiliti e che, per quanto sia sveglia e capace di accoglierlo senza tragedia, la porterà a mascherarsi pur di abbandonarlo anche solo per un istante.

Per quanto le premesse della commedia siano davvero intriganti, Sierra Burgess è una sfigata si perde nell’incontro tra le tematiche da teen drama e la convergenza con il Cyrano. A far crollare ogni credibilità è la superficialità fragorosa con cui vengono spese alcune trame più piccole all’interno del film, come il suo desiderio furente di poter andare al college o la sua disistima verso l’omologazione o ancora meglio la sua totale mancanza di autocommiserazione anche nei momenti più tristi.

Questi caratteri, sicuramente i più attraenti del film, cadono in secondo piano, e lei lentamente diventa tutto ciò che non è e non è mai stata. Il finale è ciò che delude più di tutto, non c’è enfasi o attenzione nel concludere le cose, è tutto drammaticamente sbrigativo, manca lo slancio e l’impeto nel descrivere le ferite e gli errori, una lacuna che lascia naufragare la pellicola, rendendola molto più frivola di quel che sembra.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

PANORAMICA RECENSIONE
Regia
Sceneggiatura
Fotografia
Recitazione
Sonoro
Emozione