GIUDIZIO CINEMATOGRAPHE - FILMISNOW

VOTA IL FILM ORA!

La prima vacanza non si scorda mai è la nuova commedia francese diretta dall’esordiente regista Patrick Cassir che, dopo anni di studio grafico, decide di intraprendere la prima avventura cinematografica. Il film racconta la storia di un incontro, un incontro tra due sconosciuti, tra un uomo e una donna trentenni di Parigi, tra due persone che appartengono e provengono da mondi, passioni e interessi completamente diversi. Eppure, utilizzando Tinder come mediatore del loro appuntamento, Marion incontra Ben e Ben incontra Marion.

Lei è una donna intraprendente, coraggiosa e aperta a tutte le possibilità che la realtà sembra in grado di offrirle; lui, invece, è un uomo ipocondriaco, ossessionato dal controllo e dipendente da un lussuoso benestare economico. Ma, come tutti sappiamo, gli opposti si attraggono, poiché permettono una relazione che si manifesta essere una perpetua scoperta, una costante manifestazione di qualcosa di ancora sconosciuto.

La prima vacanza non si scorda mai cinematographe.it

Il loro incontro si rivelerà molto proficuo, tanto che, appena conosciuti, sopraffatti dall’inspiegabile affinità che si era creata, decidono di trascorrere le vacanze estive insieme. Anche se Ben, provenendo da una grande scuola di economia e vivendo in un comfort costante, aveva pianificato di andare in vacanza con la propria famiglia come ogni anno, e se Marion doveva fare un viaggio con i suoi amici più cari all’insegna dell’avventura, i due decidono di abbandonare i rispettivi piani. Ecco che Ben e Marion, appena conosciuti, trascorreranno un’intera vacanza in Bulgaria.

La prima vacanza non si scorda mai: un viaggio nell’estetica della Bulgaria

La prima vacanza non si scorda mai cinematographe.it

Il regista voleva che la Bulgaria, essendo un luogo ancora poco mostrato dal cinema, diventasse una sorta di terzo personaggio della storia, anche perché rappresenta il posto forse meno ideale per la prima vacanza tra due ancora sconosciuti così tanto diversi che hanno voglia di conoscersi. La fotografia, infatti, è studiata per rendere l’ambientazione fortemente caratterizzata, cosicché l’idea di Bulgaria fosse presente in ogni inquadratura del film.

La vacanza di Ben e Marion sarà segnata da ostelli trasandati, da case di bulgari locali con Airbnb, da sport ed eventi estremi per la felicità di lei; ma anche da hotel di extralusso con piscine idromassaggio e cocktail sempre pronti per la beatitudine di lui; così da trasformare il loro viaggio in un’avventura sui generis all’insegna della scoperta dell’altra persona e di se stessi.

La storia, quindi, tratteggia l’evoluzione di una coppia messa a dura prova da una vacanza, che inevitabilmente condurrà a conoscere l’altra persona nella sua totalità, a riconoscerla nella sua più profonda intimità, tentando di rispondere alle domande che fin dall’inizio nascono nella mente dello spettatore sul fatto se sia veramente possibile vivere e innamorarsi di qualcuno con caratteristiche e credenze completamente diverse dalle proprie. La prima vacanza non si scorda mai non ci da una risposta, anche perché una risposta univoca non la si può dare, per Ben e Marion forse sarà così, forse l’affinità sarà in grado di sconfiggere le differenze, o forse l’opposizione essendo troppo grande condannerà la coppia a dividersi.

La prima vacanza non si scorda mai: un’avventura alla scoperta dell’altro

La prima vacanza non si scorda mai cinematographe.it

I personaggi sono caratterizzati molto bene, sia nella presentazione che nella loro successiva evoluzione. Un motivo di questa dichiarazione è sicuramente dovuto dall’ottima prova attoriale di Jonathan Cohen vestendo i panni di Ben, e di Camille Chamoux che, oltre a interpretare Marion, lavorò la sceneggiatura del film insieme al regista Patrick Cassir.

La commedia funziona poiché diverte senza mai esagerare più di tanto, ma soprattutto perché, anche in una modernità in cui gli incontri avvengono con Tinder, la scelta dei ristoranti con TripAdvisor e la decisione delle case con Airbnb, è possibile trovare un barlume di romanticismo tra due persone che se non si sarebbero mai incontrate se non in questo tempo e in questo luogo.

La prima vacanza non si scorda mai, nei cinema dal 20 giugno 2019 grazie a I Wonder Pictures.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

PANORAMICA RECENSIONE
Regia
Sceneggiatura
Fotografia
Recitazione
Sonoro
Emozione