Roma FF11 – Into the Inferno: recensione del documentario di Werner Herzog

Da leggere

Spider-Man, Tom Holland: il consiglio di Zendaya che gli ha cambiato la vita

Tom Holland ha ricordato il consiglio che gli ha dato Zendaya, l'attrice con cui condivide il franchise di Spider-Man Tom...

L’avete riconosciuto? È l’attore feticcio di un noto regista, è stato il migliore amico di Jim Morrison e un pericoloso psicopatico

È nato a Chicago il 25 settembre 1957 e ha debuttato sul grande schermo nel 1982 con il poco...

Raya e l’Ultimo Drago: disponibile la colonna sonora del nuovo film Disney

Da oggi è disponibile la colonna sonora di Raya e l'Ultimo Drago il nuovo film Disney in uscita su...

Non ha bisogno di presentazioni… uno dei più imponenti cineasti della storia contemporanea attua l’ennesimo – e conturbante – documentario, incentrandolo questa volta sui vulcani più importanti del mondo; Into the Inferno – titolo del documentario – è stato presentato all’undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Aiutato dal celebre vulcanologo Clive Oppenheimer, Herzog si addentra in un vero e proprio “inferno naturale”, testimoniando il tutto col suo solito timbro stilistico ;

Dieci anni fa, in Antartide, Werner Herzog incontra Clive Oppenheimer, un vulcanologo dell’Università di Cambridge. I due si ritrovano per girare un documentario sui vulcani e sul loro significato, in un viaggio che li condurrà dall’Indonesia all’Etiopia fino ad arrivare in Nord Corea.

Il pluri-premiato Werner Herzog questa volta supera se stesso; Into the Inferno è la coinvolgente odissea intrapresa dal regista tedesco alle prese con i vulcani più rappresentativi del globo.

Il voler mostrare concitatamente il vulcano in tutte le sue forme, come una sorta di “entità vivente” appare come una scelta stilistica altamente visionaria, che non lascia indifferente chi lo sta a guardare. Per ogni paese visitato da Herzog, il vulcano ha un suo valore simbolistico, capace di influenzare sul piano strettamente esistenziale un’intera popolazione.

Herzog = Onniscenza 

Clamorosamente, Into the Inferno è il terzo lavoro diretto nello stesso anno da Werner Herzog. Il cineasta teutonico infatti nel 2016 ha all’attivo – oltre al documentario che si sta trattando – Lo and Behold e il film con Michael Shannon Salt and Fire. Una tempistica a dir poco clamorosa che risalta sempre più le capacità registiche di questo regista. Into the Inferno è il pretesto per riflettere sul significato “filosofico” che si cela dietro ai vulcani.

Herzog decide di dare un ulteriore originalità a questo lavoro documentaristico arricchendolo da quella componente visionaria capace di elevare in maniera quasi sproporzionata la naturalezza del prodotto presentato. Il suo “addentrarsi”  in un vulcano, “affrontarlo” quasi dall’interno, sfidare il destino senza temere le conseguenze. Into the Inferno non si limita a documentare l’interezza di un vulcano ma bensì il rapporto che si viene a creare fra uomo e vulcano, generando una controversa ideologia.

into the inferno

Riprendere l’Inferno naturale

Into the Inferno essenzialmente è caratterizzato da una sequela di riprese riguardanti le eruzioni vulcaniche e i pericoli che si occorrono nel dover malauguratamente interagire con questo fenomeno naturale. Herzog si diverte nel vivere in presa diretta una situazione così pericolosa, che lo porta ad eccedere totalmente. Tecnicamente – non una novità quando si parla di un lavoro cinematografico di Werner Herzog – Into the Inferno vanta una fotografia superlativa, capace di ottimizzare – per non dire elevare – il prodotto presentato. Il “giro del mondo” di Werner Herzog se vogliamo, con a fianco questo povero vulcanologo ignaro del pericolo; interessante vedere anche il rapporto di stima che intercorre fra il regista e Clive Oppenheimer assorti in questo “infuocato” mondo magmatico.

Into the Inferno  è la prova conclamata di come tecnica ed innovazione spesso e volentieri rendono un prodotto un qualcosa di altamente innovativo, di geniale sotto il profilo registico, quasi ineguagliabile.

Le imprese documentaristiche “targate” Werner Herzog sono numerose – da Grizzly Man a Into the Abyss – ed ancora indimenticabili nell’immaginario dei cinefili più patiti. Into the Inferno però aggiunge quella componente “semi-divinatoria” che “tramuta” Werner Herzog in un “onnipotente” pioniere capace di palesare una sopraffina versatilità nella stesura dei suoi lavori; questa volta il superamento stilistico è maestoso, vedere per credere… Uno “spaccato” culturale senza precedenti; un riconciliamento con ciò che eravamo attraverso un riflessione su ciò che siamo e su ciò che ci circonda. Sullo sfondo questa rappresentazione “divinatoria” dei vulcani.

Into the Inferno è un film-documentario diretto da Werner Herzog. Nel cast Werner Herzog, Clive Oppenheimer, Tim White, Adam Bobette, Yun Yong Gun.

Ultime notizie

Spider-Man, Tom Holland: il consiglio di Zendaya che gli ha cambiato la vita

Tom Holland ha ricordato il consiglio che gli ha dato Zendaya, l'attrice con cui condivide il franchise di Spider-Man Tom...

Articoli correlati