voto del pubblico 2.6/5
voto finale 1.5/5
Regia
Sceneggiatura
Fotografia
Sonoro
Emozione
vota il film ora!

Disponibile per gli abbonati Netflix dal 3 agosto 2021, Top Secret UFO: Rivelazioni è un documentario compilativo, privo di urgenza e di autentica volontà di comprendere il complesso fenomeno degli oggetti aerei non identificati.

Appena lo scorso giugno il Pentagono aveva reso noto un rapporto, a lungo sollecitato, sui 144 casi di avvistamenti di UFO dal 2004 ad oggi, senza tuttavia sciogliere, ad eccezione di uno soltanto, il mistero intorno alla loro natura, e, in effetti, a rigore, l’acronimo inglese di quella definizione che in italiano suona come “oggetto volante non identificato” si dovrebbe applicare esclusivamente a quei fenomeni aerei per i quali non è stato possibile formulare alcuna spiegazione razionale.

È, dunque, con discreto tempismo che Netflix s’inserisce nel clima di rinnovata curiosità nei confronti di un mistero, irrisolto dal 1947 e nel tempo divenuto più fitto, che continua ad affascinare proprio in virtù della sua indecifrabilità, rendendo disponibile agli abbonati Top Secret UFO – Rivelazioni, docu-serie in sei episodi da quarantacinque minuti ciascuno che, a partire dai dati a disposizione, (ri)costruisce congetture, tra fisica dei corpi celesti e politica degli istituti ‘terrestri’ (e delle loro rivalità).

Ne risulta, però, un prodotto compilativo che fatica a trovare un interlocutore: se, infatti, da una parte, i cultori della materia difficilmente potranno reperirvi informazioni di cui non siano già in possesso; dall’altra, c’è il rischio che i neofiti si sentano respinti dalla prospettiva rigidamente storiografica, dall’affastellamento di contributi non omogenei per autorevolezza e, nondimeno, dall’assenza di un saldo timone critico.

Top Secret UFO – Rivelazioni: l’atmosfera mystery-thriller compromette l’autorevolezza dei contenuti

‘Top Secret Ufo – Rivelazioni’ è una docu-serie in sei episodi creata da Petr Vachler

La divulgazione è, infatti, affidata agli interventi in serie di alcuni esperti o sedicenti tali, saldati tra loro da una voce narrante che, attraverso la modulazione ‘patetica’, cerca di creare un effetto thrilling: il tentativo non solo produce esiti maldestri, ma svilisce l’eventuale serietà degli apporti, in una confusione fatale tra fiction e non fiction.

Anche la cornice sonora, anziché punteggiare garbatamente – e, di conseguenza, come servirebbe, gerarchizzare – i contenuti espressi, li sovrasta grossolanamente per accentuarne il carattere intrigante, per ‘gonfiare’ l’atmosfera mystery del racconto. Non è chiaro, dunque, quale sia l’obiettivo dell’operazione e che cosa il creatore del documentario, Petr Vachler, cerchi di ottenere, se credibilità o pura sensazione, ma l’impressione è che la seconda gli importi più della prima.

Top Secret UFO – Rivelazioni: una docu-serie che giunge con tempismo, ma paga la confusione degli intenti

‘Top Secret Ufo – Rivelazioni’ è entrata a far parte del catalogo Netflix lo scorso 3 agosto

A dispetto dell’attenzione ricevuta dal pubblico e dell’allineamento con gli spunti offerti dall’attualità, Top Secret UFO – Rivelazioni non sembra mai credere abbastanza all’urgenza dell’indagine che prova a condurre (e che, di fatto, elude). Se pure l’impegno a disporre ordinatamente i tasselli di ciò che è noto può giovare a chi non ha conoscenze intorno al tema, non basta assommare informazioni – e, peggio, speculazioni – per raggiungere una comprensione di un fenomeno complesso.

Al documentario servirebbe il coraggio di uno sbilanciamento, da intendersi non come forma di parzialità, ma come autentica volontà di analizzare, interrogarsi e capire (anche solo provvisoriamente), ed infine – ma appunto soltanto infine – sintetizzare ciò che si è compreso. E, invece, l’unica cosa che fa è lasciare spazio ai pensieri in libertà di ufologi dalle sensibilità variegate, non sempre, tra l’altro, così disposte al confronto con metodi e leggi della scienza.