X-Men: Dark Phoenix cinematographe.it

La previsione iniziale di $170 milioni potrebbe ribaltarsi in negativo per X-Men: Dark Phoenix, nuovo capitolo del franchise Marvel Fox.

Le stime al botteghino del primo venerdì di programmazione condivise da Exhibitor Relations indicano che X-Men: Dark Phoenix aprirebbe con un weekend di apertura di meno di $40 milioni: se così fosse si tratterebbe della peggior apertura nel franchise X-Men.

Il produttore e regista del franchise di lunga data Simon Kinberg guida la nona partecipazione alla serie di 19 anni, lanciata con X-Men, diretta da Bryan Singer, che, all’epoca nel luglio del 2000, aprì le danze con $54 milioni. Gli spinoff dell’X-Verse ovvero Deadpool e Deadpool 2, che hanno aperto rispettivamente con $ 132 milioni e $ 125 milioni, risultano ancora i debutti più alti al botteghino per il franchise Fox.

Leggi anche: X-Men: Dark Phoenix – l’originale Jean Grey (Famke Janssen) felice del film

The Last Stand del 2006 – che viene riavviato in parte con X-Men: Dark Phoenix ed esplora ancora una volta la corruzione di Jean Gray (Sophie Turner) da parte della onnipotente Phoenix Force – detiene la migliore apertura di franchise principale con ben $ 102 milioni nel primo weekend. Giorni di un Futuro Passato è secondo con $ 90 milioni, seguito da Logan del 2017 con $ 88 milioni. Seguono X-Men 2 ($ 85.5m), X-Men Le Origini: Wolverine ($ 85.0m), Apocalypse e First Class ($ 55m). Il secondo film ad aver avuto la peggior apertura del franchise è, al momento, The Wolverine: il film raccolse solo $ 53 milioni.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto