Woody Allen: il libro di memorie del regista ha una data d’uscita

Il cineasta sta per pubblicare il suo libro di memorie.

Da leggere

Dwayne Johnson debutta su Fortnite nel ruolo di The Foundation [VIDEO]

L'attesissimo evento The End che chiude Fortnite - Chapter 2 ha riservato una grande sorpresa per i fan di...

Halle Berry di nuovo nei panni di Tempesta? L’attrice accetterebbe subito!

Se le venisse data l'occasione, Halle Berry interpreterebbe volentieri la mutante Tempesta in un nuovo progetto sugli X-Men Sin dal...

Jeff Garlin si difende dalle accuse di comportamenti inappropriati sul set

In una nuova intervista, Jeff Garlin sostiene di non essere stato licenziato dalla serie The Goldbergs, smentendo di essersi...

Block title

Il libro di memorie di Woody Allen, intitolato Apropos of Nothing, ritenuto non pubblicabile nell’era del #Me Too, arriverà ad aprile 2020

A pubblicare il libro di Woody Allen sarà, in USA, Grand Central Publishing, una divisione di Hachette Book Group, che ha acquisito il libro di memorie un anno fa e lo pubblicherà il 7 aprile prossimo.

Il libro è un resoconto completo della sua vita, sia personale che professionale, e descrive il suo lavoro nei film, in teatro, in televisione, nei nightclub e nella stampa, ha detto Grand Central Publishing in una nota lunedì. Il regista ha scritto anche delle sue relazioni con la famiglia, gli amici e gli amori della sua vita.

Oltre agli Stati Uniti, Apropos of Nothing uscirà in Canada, Italia, Francia, Germania e Spagna, tra gli altri paesi. Woody Allen ha dovuto affrontare diversi ostacoli l’anno scorso, per poter pubblicare il suo libro di memorie. È stato respinto da diverse case editrici dopo le accuse secondo cui il famoso regista avrebbe abusato sessualmente della figlia adottiva, Dylan Farrow, che all’epoca aveva 7 anni. Queste rinnovate accuse hanno fatto nuovamente notizia nel periodo di pieno dilagare del movimento anti-molestie sul luogo di lavoro, il #MeToo. La Farrow ha sostenuto le sue affermazioni e Allen ha negato le accuse. Non è mai stato accusato ufficialmente dalla giustizia americana dopo due indagini separate condotte negli anni ’90.

Il movimento #MeToo e le accuse della donna al regista hanno creato anche problemi sul lavoro a Woody Allen, il cui film dello scorso anno, A Rainy Day in New York, con Selena Gomez e Timothee Chalamet, non è stato proiettato negli Stati Uniti. E la sua attuale produzione, con Christoph Waltz e Gina Gershon, è ancora alla ricerca di distribuzione. Diverse star, tra cui Chalamet, Greta Gerwig, Colin Firth, Ellen Page e Michael Caine, hanno preso le distanze da Allen.

Una divisione della Macmillan pubblicherà il romanzo di debutto della Farrow, “Hush” – pubblicizzato come “una potente fantasia femminista piena di intuizioni sorprendenti” – questo autunno.

SourceVariety

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

00:02:44

Dwayne Johnson debutta su Fortnite nel ruolo di The Foundation [VIDEO]

L'attesissimo evento The End che chiude Fortnite - Chapter 2 ha riservato una grande sorpresa per i fan di...

Articoli correlati