Box Office - Onward Cinematographe.it

In testa il film d’animazione Disney Pixar Onward – Oltre la magia che conquista il primo posto al Box Office di questo weekend a pochi giorni dal debutto nei cinema. Lo segue Volevo nascondermi e l’horror Gretel e Hansel

Con l’uscita di Onward – Oltre la magia, il 19 agosto 2020 dopo travagliati rinvii, il Disney Pixar di Dan Scanlon è in testa alla classifica del Box Office di questo weekend, incassando, a pochi giorni dal suo debutto in sala, 59.789 €. Secondo posto per il film di Giorgio Diritti, il pluripremiato Volevo nascondermi con protagonista un irriconoscibile Elio Germano, che incassa 28.253 €. Si aggiunge una nuova uscita che conquista il terzo posto, l’horror Gretel e Hansel diretto da Oz Perkins e nei cinema dal 18 agosto 2020, che incassa 21.690 €. In quarta posizione l’intramontabile Inception di Christopher Nolan che per festeggiare il decimo anniversario torna nei cinema, ottenendo un ottimo posto nella top ten. Il popolare film con un cast stellare composto da Leonardo DiCaprio, Tom Hardy, Cillian Murphy, Ellen Page e Jospeh Gordon-Levitt incassa 6.343 €, continuando, a distanza di un decennio, a portare 1.801 presenze in sala.

Quinto posto al Box Office per Il grande passo, discreto successo e consenso per la dolce commedia di Antonio Padovan con Giuseppe Battiston e Stefano Fresi, che incassa 4.892 €. Il sesto posto è per Una sirena a Parigi, dramma sentimentale di genere fantastico di Mathias Malzieu, uscito lo stesso giorno de Il grande passo, il 20 agosto 2020, incassando 4.723 €. Il settimo posto è per il nuovo Siberia, stesso giorno di debutto dei precedenti, altro dramma fantastico scritto e diretto da Abel Ferrara che regista l’incasso di 3.243 €. All’ottavo posto resiste in classifica il film dell’anno, il pluripremiato Parasite, di Bong Joon-oh che continua a fare la Storia del Cinema, con 371 presenze e un incasso di 2001 €. Nona posizione per Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores, con Claudio Santamaria, Valeria Golino, Diego Abatantuono e l’astro nascente, il giovanissimo Giulio Pranno, che regista l’incasso di 1.990 €. Ultimo posto per La belle époque, presentato alla 14ª Festa del Cinema di Roma, con nel cast Fanny Ardant e diretto da Nicolas Bedos, che regista un incasso di 1.828 €.