warner bros. - cinematographe.it

Il capo dei Warner Bros. Studio rivela una nuova visione per i film DC

Il presidente dei Warner Bros. Studio, Toby Emmerich, ha affermato che, d’ora in poi, la parte dei progetti riguardanti la DC Films sarà guidata dai successi dei registi Patty Jenkins e James Wan. “I grandi registi sono la linfa vitale di uno Studio, ma hanno bisogno di grandi produttori”, ha detto Emmerich durante una conferenza dei produttori, quando il panel ha affrontato il caso dei film Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League che non sono riusciti a raggiungere il miliardo di dollari al botteghino.

Comic-Con 2019: la Warner Bros. salta il panel della Hall H

Dopo il successo di Wonder Woman e Aquaman – il blockbuster di James Wan, il primo film DCEU a bypassare il miliardo di dollari – il senior media analyst di Comscore Paul Dergarabedian ha detto alla CNBC che la Warner Bros. punta tutto sui film standalone, allontanandosi così dai film corali in stile Marvel. “Penso che abbiamo raggiunto un livello molto buono in questo momento, e forse la lezione appresa grazie ad Aquaman e a Wonder Woman ci porterà ancora più avanti. Ogni singolo studio ha una propria identità e non sempre deve imitare ciò che fanno gli altri”.

Sembra proprio che la Warner Bros. abbia trovato la sua strada nell’intricato mondo dei cinefumetti. Niente film di gruppo, i quali si sono rivelati dei flop al botteghino, ma più soldi a validi registi e sceneggiatori per film standalone!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto