Vivere: trama, cast e curiosità del film di Francesca Archibugi

Trama, cast e curiosità del film Vivere, diretto da Francesca Archibugi e interpretato da Micaela Ramazzotti e Adriano Giannini.

Film del 2019, Vivere è stato diretto da Francesca Archibugi e presentato per la prima volta alla 76° Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, con protagonisti Micaela Ramazzotti e Adriano Giannini. Ecco la trama, il cast completo e qualche curiosità del film della Archibugi.

Vivere: trama del film con Micaela Ramazzotti

vivere, cinematographe.it

Susi, Luca e Lucilla Attorre vivono nella periferia di Roma. La famiglia presenta alcuni squilibri che molto spesso sfociano in litigi, soprattutto perché Susi non riesce a sopportare che sua figlia debba affrontare una terribile malattia e portare avanti anche tutti gli affari personali e della sua famiglia. A questi si aggiungono altri problemi extrafamiliari, soprattutto quando in famiglia entra una ragazza alla pari irlandere, Mary Ann, che intraprende una relazione extraconiugale con Luca, rimanendo anche incinta.

Vivere: cast e curiosità del film di Francesca Archibugi

vivere, cinematographe.it

La stessa regista ha scritto il racconto Viaggio in Italia, dal quale poi ne ha tratto la sua ultima opera cinematografica. Al fianco dei due protagonisti – Micaela Ramazzotti che interpreta Susi e Adriano Giannini che interpreta Luca – ci sono altri attori, quali Massimo Ghini (Marinoni), Marcello Fonte (Perind), Roisin O’Donovan (Mary Ann), Andrea Calligari (Pierpaolo), Elisa Miccoli (Lucilla), Valentina Cervi (Azzurra).

Secondo l’attrice, il suo intento è quello di aver voluto realizzare un film semplice, che non facesse ricorso a inutili artifici. In questo film – secondo quanto detto dalla stessa regista – si mette in scena la vita nella sua complessità e la sopravvivenza durante un periodo terribilmente doloroso. Prima di Vivere, la Archibugi aveva scritto la sceneggiatura de La pazza gioia, insieme al collega Paolo Virzì, con protagonista Valeria Bruni Tedesci e Micaela Ramazzotti. La pellicola ha avuto un grande riscontro positivo tra il pubblico e la critica, vincendo anche cinque David di Donatello e cinque Nastri d’argento.

Tra i crediti della regista, ricordiamo Mignon è partita, Verso sera, Il grande cocomero, Con gli occhi chiusi, L’unico paese al mondo, L’albero delle pere, Domani, Lezioni di volo, Questione di cuore, È stata lei, Il nome del figlio, Gli sdraiati e ultimo Vivere.

Leggi anche Lovely Boy: trama cast e curiosità del film Sky sulla trap diretto da Francesco Lettieri 

Articoli correlati