venezia 77 cinematographe.it

Fuori Concorso alla 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia anche Fiori, Fiori, Fiori! di Luca Guadagnino e Run Hide Fight di Kyle Rankin

La Biennale di Venezia ha annunciato i due titoli che integrano e completano, Fuori Concorso, il programma della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in programma dal 2 al 12 settembre 2020. Si tratta del nuovo cortometraggio di Luca Guadagnino, Fiori, Fiori, Fiori! e di un nuovo film indipendente americano, Run Hide Fight scritto e diretto da Kyle Rankin, con Isabel May, Thomas Jane, Radha Mitchell.

Dichiara Alberto Barbera, direttore della Mostra: “Siamo grati a Luca Guadagnino che con Fiori, Fiori, Fiori! ci rende partecipi di una piccola, personale evasione compiuta durante il recente lockdown alla ricerca di volti, luoghi e affetti della gioventù trascorsa; e al produttore Dallas Sonnier, che torna con un nuovo, provocatorio dramma d’azione, Run Hide Fight di Kyle Rankin, ambientato in una scuola presa in ostaggio da quattro studenti intenzionati a commettere una strage. Due modelli di cinema irriducibilmente diversi, ma espressione di un’identica, trascinante energia creativa“.

Durante il lockdown Luca Guadagnino, con una piccola troupe, è sceso in Sicilia da Milano armato soltanto di uno smartphone e di un tablet, per bussare alle porte degli amici d’infanzia e capire con loro come hanno vissuto questo momento eccezionale che ha unito il mondo intero. Così è nato Fiori, Fiori, Fiori!, il suo nuovo cortometraggio.

Zoe (Isabel May) sta per diplomarsi in un momento molto difficile della sua vita a seguito della morte della madre (Radha Mitchell). Per distrarsi esce a caccia col padre Todd (Thomas Jane), ex membro delle forze speciali. Un giorno, mentre Zoe è a scuola, quattro studenti assediano l’edificio e irrompono con un furgone all’interno del bar della scuola. Utilizzando le tecniche apprese dal padre, Zoe riesce a sfuggire agli attentatori. Questo è invece Run Hide Fight, scritto e diretto da Kyle Rankin.

Photo credit: Danny Fulgencio
dfulgencio.com