V per Vendetta – quella volta che Natalie Portman dovette farsi rasare i capelli: “è stato eccitante rinunciare alla vanità”

Nel film V per Vendetta ci sono molte scene memorabili, tra cui sicuramente il taglio dei capelli del personaggio interpretato da Natalie Portman.

Da leggere

Aquaman 2: Patrick Wilson ha cominciato l’allenamento per le riprese

Aquaman 2: l'attore tornerà nei panni di Ocean Master Aquaman 2 è il lungometraggio DC Comics che porterà nuovamente sul...

Mortal Kombat: ecco i primi 7 minuti di film con lo scontro tra due iconici personaggi!

Mortal Kombat: finalmente possiamo vedere un piccolo estratto dell'opera Mortal Kombat è il film in live-action ispirato all'omonima saga videoludica...

Cos’è il Revenge Porn e perché è importante parlarne, anche al cinema

La piramide della violenza di genere si basa su una serie molto diffusa di comportamenti, fino a salire nel...

V per Vendetta, diretto da James McTeigue, è un film del 2006 con nel cast Hugo Weaving, Natalie Portman, Stephen Rea e John Hurt insieme a molti altri. Basata su una graphic novel, il film è ambientato in una mondo distopico, un Regno Unito diventato un regime totalitario e repressivo al quale si oppone un personaggio, misterioso e affascinante al tempo stesso, chiamato V, che avrà un rapporto complesso, di amore e odio con la giovane Evey, interpretata appunto da Natalie Portman. Durante una scena di V per Vendetta in cui Evey è rinchiusa in una cella dove viene più volte torturata, considerata una complice del rivoluzionario V, le vengono rasati i capelli a zero. Una scelta che fu difficile per la Portman, ma che, ha dichiarato, fu anche felice di fare.

V per Vendetta e quel taglio di capelli indimenticabile

V per Vendetta - cinematographe.it

Ero molto concentrata sul personaggio che sta vivendo un momento traumatico: il taglio dei capelli è una violenza che viene commessa contro di lei“, ha dichiarato la Portman. “Avevamo solo una ripresa, una volta tagliati i capelli la scena non si poteva ripetere. L’abbiamo provata molte volte grazie ad alcuni membri della troupe che si sono offerti volontari per farsi rasare i capelli. Abbiamo provato anche con tutte le varie macchine da presa accese per studiare bene l’intera sequenza. Per me personalmente è stata una scelta che ero felice di fare“. Natalie Portman ha sempre sostenuto e creduto che il taglio dei capelli in V per Vendetta abbia avuto anche un valore simbolico ed è un qualcosa che lei si è portata dietro anche dopo il film. “Ero entusiasta di avere l’opportunità di gettare via la vanità per un po’ di tempo e andare in giro senza capelli. In quel momento però, nei panni di Evey quell’esperienza per lei è traumatica, non è una sua scelta. Sicuramente è stato un cambio radicale anche per me, ma nel complesso ero felice di farlo. La cosa più stressante in realtà in V per Vendetta è stata proprio quella di avere solo una possibilità: di solito siamo abituati a ripetere una scena, a rifarla se non siamo convinti. In quel caso invece no, quindi quello che ho cercato di fare era concentrarmi e del mio meglio per la mia unica possibilità”, ha poi concluso l’attrice.

 

Leggi anche Avete visto le case di Rihanna? Da Barbados a Londra, ecco tutte le dimore della regina del pop

Ultime notizie

Aquaman 2: Patrick Wilson ha cominciato l’allenamento per le riprese

Aquaman 2: l'attore tornerà nei panni di Ocean Master Aquaman 2 è il lungometraggio DC Comics che porterà nuovamente sul...

Articoli correlati