Tutti pazzi a Tel Aviv Cinematographe.it

Diamo uno sguardo alle prime immagini di Tutti pazzi a Tel Aviv, il nuovo film diretto da Sameh Zoabi

Tutti pazzi a Tel Aviv, il cui titolo originale è Tel Aviv on Fire, arriverà in tutte le sale cinematografiche italiane a partire da giovedì 9 maggio 2019. Questo rappresenta il terzo lungometraggio diretto da Sameh Zoabi e promette di essere una divertente ma anche intelligente commedia che divertendo lascia comunque al suo pubblico la possibilità di riflettere.

Tutti pazzi a Tel Aviv, che è stato presentato in Concorso all’ultimo Festival di Venezia nella sezione Orizzonti, il protagonista Kais Nashif inoltre ha anche vinto il Premio come Miglior attore, racconta del difficile rapporto tra palestinesi e israeliani. Qui di seguito vi invitiamo a leggere, insieme a noi, la trama ufficiale del lungometraggio.

Salam, un affascinante trentenne palestinese che vive a Gerusalemme, fa l’assistente ai dialoghi per una notissima e seguitissima soap-opera, intitolata “Tel Aviv brucia” prodotta a Ramallah. Ogni giorno, per raggiugere gli studi televisivi, Salam deve passare attraverso un posto di blocco israeliano. Qui incontra il comandante incaricato del posto di blocco, Assi, la cui moglie è una fedelissima fan della soap opera. Per impressionare la moglie, Assi si fa coinvolgere nella stesura della storia della soap ambientata a a Tel Aviv nel 1967.

Non solo la trama del film Tutti pazzi a Tel Aviv, qui di seguito vi proponiamo anche la sinossi ufficiale della soap-opera presente all’interno del lungometraggio. Seguono le prime immagini del nuovo film di Sameh Zoabi.

Tel Aviv, anno fatidico 1967 presagi di guerra si percepiscono dovunque. Manal, una affascinante donna palestinese, viene inviata come spia nel cuore di Tel Aviv. Ha una missione: sedurre una delle autorità militari più influenti di Israele, il generale Yehuda, per rubare i suoi piani di guerra. Sotto il falso nome di Rachel e fingendosi un’ebrea cresciuta in Francia, Manal apre il miglior ristorante francese della città: si sa, il punto debole di un uomo di potere è sempre il suo stomaco. Situato proprio di fronte al quartier generale dell’esercito israeliano, dal ristorante la donna può spiare tutti i movimenti del generale e usare le sue deliziose specialità francesi per sedurlo. Come previsto, nel giro di poche settimane “Rachel” e Yehuha diventano amanti.  Ma Manal sta fingendo o è veramente innamorata del generale israeliano? La passione sarà più forte della causa palestinese? E soprattutto, Manal ha già dimenticato Marwan, il combattente della resistenza che l’ha coinvolta in questa pericolosa missione?

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto