Thor: Love and Thunder, Christian Bale ha spiegato perché non ha usato il method acting

L'attore, che nella pellicola incarna l'antagonista Gorr, ha svelato questo piccolo dettaglio.

Thor: Love and Thunder è un recente cinecomic di casa Marvel che ha riportato sul grande schermo il dio del tuono della mitologia norrena che ha il volto di Chris Hemsworth. In questa nuova avventura targata Taika Waititi (che torna a dirigere il nerboruto supereroe dopo Thor: Ragnarok, uscito nel 2017), la potente entità nordica, insieme a delle vecchie conoscenze, deve vedersela con un terribile e potentissimo antagonista ovvero Gorr, il Macellatore di Dei. Un personaggio, che trae spunto dal mondo fumettistico e che ha la particolarità di voler uccidere tutti gli dei del Pantheon norreno. Ad interpretare il villain è intervenuto uno dei più grandi attori di Hollywood, Christian Bale (Batman: The Dark Knight, Memento) che però ha fatto una curiosa rivelazione sulla sua interpretazione.

Thor: Love and Thunder è arrivato nelle sale italiane il 6 luglio 2022

Thor: Love and Thunder - Cinematographe

In un’intervista per GQ Magazine, infatti, proprio il divo ha svelato che, per calarsi nei panni del personaggio in Thor: Love and Thunder, non ha per nulla utilizzato il method acting, stratagemma interpretativo che consiste nel vivere a tal punto il proprio alter ego cinematografico da incarnarlo anche fuori dal set, come fatto ad esempio da Heath Ledger quando ha prestato il volto a Joker o più recentemente da Jared Leto con in Morbius. Insomma, nonostante Bale abbia più volte sfruttato questo metodo, stavolta non l’ha potuto applicare perché sul set aveva altre distrazioni.

Sarebbe stato un tentativo pietoso di farlo. Mentre stavo cercando di ottenere aiuto per infilare e togliere le zanne e spiegare che mi si era rotto un chiodo, o stavo inciampando nella tunica.

Non troppo velatamente, quindi, la star ha fatto capire che ha avuto diversi problemi durante le riprese, che ha definito monotone e ripetitive. Per quanto abbia chiarito che si è trovato molto bene a lavorare con il cast Marvel, l’attore ha quindi svelato che la produzione non è stata un granché. Ad ogni modo, nonostante non sia riuscito ad applicare il method acting, possiamo tranquillamente affermare che il risultato finale, all’interno di Thor: Love and Thunder, è comunque di altissimo livello.

Leggi anche Thor: Love and Thunder – svelato un cameo divino particolarmente controverso

Articoli correlati