the boy 2 cinematographe.it

Ecco come la critica ha giudicato la pellicola The Boy – La Maledizione di Brahms. Il film ha ottenuto un punteggio davvero negativo su Rotten Tomatoes

The Boy – La Maledizione di Brahms ha appena avuto i suoi primi giudizi da parte della critica, ed il film ne è uscito praticamente con le ossa rotte. La pellicola ha infatti ottenuto l’imbarazzante risultato del 6% di giudizi positivi. Ora come ora sono presenti su Rotten Tomatoes solo 17 recensioni, non sono ancora abbastanza per poter trarre un giudizio definitivo. Ma fino ad ora i commenti nei confronti del film sono stati impietosi.

The Boy – La maledizione di Brahms: il trailer italiano svela la data d’uscita del film

The Wrap ha scritto “il film non ha suspense o squilli particolari, e cerca in maniera pesante di suscitare degli jump scare”, e poi “la sola cosa interessante di questa deludente pellicola sequel è come riesca a smontare il film originale”. Mentre Bloody Disgusting ha evidenziato come “l’idea di dare al pubblico esattamente cosa si aspetta sulla carta funziona, ma questo sequel ha troppa paura di prendersi dei rischi“.

Brahms: The Boy 2 – nuovo trailer del film horror con Katie Holmes

Questa è la sinossi del film:

Ignara della terrificante storia della villa in cui si è trasferita, una giovane famiglia è pronta a iniziare una nuova vita. Qui il piccolo Jude trova un amico: una bambola di porcellana apparentemente innocua, che però prende vita ogni qualvolta le sue regole non vengono rispettate. Il legame tra il bimbo e la bambola si fa di giorno in giorno più morboso, fino a quando Liza (Katie Holmes) capisce che dietro quel volto lucido e sempre sorridente si nasconde in realtà una presenza oscura. Riuscirà a risalire all’origine degli eventi inspiegabili e inquietanti che si manifestano nella casa e svelare la maledizione di Brahms?

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE