The Batman: Ryan Potter vuole essere Robin. Il suo video per convincere Ben Affleck

Quando hai un sogno, devi fare tutto ciò che è in tuo potere per realizzarlo, non importa quanto sia difficile. Ryan Potter lo sa, e per questo ha usato YouTube per realizzare i suoi sogni.

Ryan Potter, noto per il suo ruolo di Hiro Hamada nel film della Disney Big Hero 6, vuole davvero interpretare il ruolo di Tim Drake, il terzo Robin, nel film The Batman di Ben Affleck. Tanto che ha effettivamente fatto un video concept mostrasi come spalla di Batman! Il video dura meno di un minuto e mette in mostra le abilità in arti marziali di Potter.

Questo non è semplice combattimento. Ryan Potter ha praticato “White Tiger Kung Fu” da quando aveva otto anni. magari la maggior parte di noi non comprende cosa sia questo sport e le differenze con le altre forme di  Kung Fu, ma certo non ci converrebbe lottare contro Ryan!

Potter ha annunciato il video su Twitter giovedì scorso, dicendo che aveva “qualcosa” in programma per i suoi fan. Ha pubblicato il progetto finito il 10 settembre.
Alla fine del video, Ryan Potter parla direttamente al direttore e lo stesso Batman, Ben Affleck, dicendo:

“Hey Ben, come ha detto Tim, Batman ha bisogno di un Robin” – fa riferimento a ciò che Tim Drake detto a Batman nei fumetti per convincere il Crociato Incappucciato a far divenire Drake il suo nuovo compagno.

Ha anche detto, sempre su Twitter:

“È chiaro che ci sia la necessità di una maggiore diversità nel genere supereroistico. Personalmente, lui ha il mio voto”.

Ryan Potter ha ottenuto le competenze di arti marziali per tirare fuori la coreografica lotta, e lui non è un cattivo attore, si sa.

Se volete valutare voi stessi le abilità nelle arti marziali di Ryan Potter non vi resta che guardare il video qui sotto. Dite che sarebbe un buon Robin?

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE