The Batman – le prime reazioni della stampa elogiano Pattinson: “Diventerà il tuo Batman preferito”

The Batman debutterà nelle sale italiane il 3 marzo.

La critica ha inoltre apprezzato il taglio della pellicola e la regia di Matt Reeves

Ieri – 23 febbraio – si è tenuta la première mondiale di The Batman, atteso cinecomic DC che riscrive la storia del Cavaliere Oscuro in maniera dark, violenta ed oscura. La stampa ha espresso unanimente un giudizio positivo sulla pellicola, elogiando sopratutto la regia di Matt Reeves e la recitazione di Robert Pattinson. MTV UK ha infatti già condiviso alcune opinioni della critica, fra cui quella di Hanna Flint – MTV Movies -:“Matt Reeves offre una storia di formazione di Batman avvincente, grintosa e divertente”. Altri giudizi si sono soffermati anche sull’impatto del film, definendolo “assolutamente euforico”Unilad – e “sensazionale”Total Film. Ma il parere definitivo arriva da Empire, che sancisce laconicamente ma in maniera molto esplicita che Robert Pattinson diventerà il tuo nuovo Batman preferito. MTV UK ha poi condiviso un video sulla propria pagina Instragram nel quale sono montate alcune delle opinioni rilasciate in seguito alla première.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MTV UK (@mtvuk)

The Batman – inizialmente concepito come un nuovo capitolo dell’Universo Cinematografico DC – si è poi sviluppato come un progetto a sè stante, con Robert Pattinson che dà vita ad un nuovo supereroe, più cupo e impulsivo rispetto a quello di Ben Affleck – volto “ufficiale” del Batman del DCEU. La pellicola, quindi, racconta di un giovane Bruce Wayne durante il secondo anno della sua lotta al crimine, allontandosi quindi da una canonica e classica Origin Story.

Non a caso, molti dei villain più iconici di Batman sono già presenti in questo film: Il Pinguino (Colin Farrell), L’Enigmista (Paul Dano) ma soprattutto Selina Kyle\Catwoman (Zöe Kravitz). La complessa relazione fra il Cavaliere Oscuro e la sua nemesi Selina è uno dei punti centrali della trama, come si evince anche dalla parole della sua interprete: “Il personaggio è così ben sviluppato nella sceneggiatura. Ero davvero entusiasta di esplorare la sua storia passata, da dove viene, e il processo che attraversa per [diventare] Catwoman. È stato davvero bello poter interpretare Selena e non dover passare direttamente a Catwoman. Ho questa meravigliosa opportunità di svilupparla lentamente e il pubblico può intraprendere quel viaggio con me. Ovviamente, imparare tutto il combattimento, il modo in cui si muove e trovare modi per suggerire in qualche modo chi diventerà è stato un processo davvero divertente”.

Leggi anche The Batman: Robert Pattinson e Zöe Kravitz a Parigi e Londra per la premiere del film

Articoli correlati