The Batman: Matt Reeves rivela quale personaggio potrebbe non tornare nel sequel

L'articolo contiene SPOILER su The Batman, in sala dal 3 marzo.

The Batman sancisce il ritorno di molti villain del Cavaliere Oscuro. Ma quale di questi è destinato a non essere presente nel sequel?

The Batman – pellicola appena uscita nelle sale – ha riportato in vita alcuni dei villain più iconici dell’Universo del Cavaliere Oscuro, in una chiave inedita e decisamente dark. Accanto a l’Enigmista (Paul Dano), al Pinguino (Colin Farrell) e a Carmine Falcone (John Turturro) in una scena inizialmente ideata come post-credits appare il “cattivo” per eccellenza del supereroe, Joker. Il regista Matt Reeves, infatti, era scettico sull’inserire un personaggio così iconico nella sua pellicola, intepretato magistralmente già molte volte – a prestare il volto al “pagliaccio di Gotham” sono già stati Cesar Romero, Jack Nicholson, Heath Ledger, Jared Leto e Joaquin Phoenix.

Inizialmente, infatti, Joker aveva maggiore spazio sulla scena, ma nel montaggio finale Reeves non ha ritenuto necessario inserire la storyline sul personaggio. Anche la sequenza finale in cui finalmente appare era stata eliminata dalla versione mostrata al pubblico nei test screening, ma è stata aggiunta successivamente per dare corenza e concludere la storia de l’Enigmista, con cui Joker si confronta all’interno dell’Arkham Asylium. La presenza del villain era vociferata da tempo ed è stata confermata quando Barry Keoghan (Eternals) – indicato da media e social come inteprete di Joker – è stato inserito nei crediti accredito semplicemente come “sconosciuto prigioniero di Arkham”.The Batman Sul potenziale ritorno di Keoghan nel sequel, però, il regista è stato chiaro:“Non è una scena easter egg. Non è una di quelle scene dei titoli di coda Marvel o DC in cui si dice, “Ehi, ecco il prossimo film!” In effetti, non ho idea di quando o se torneremo su quel personaggio nei film. È una scena davvero inquietante e interessante. Quella scena doveva presentare il ragazzo solamente per stuzzicare il pubblico dicendo: “Oh mio dio, è qui anche lui? E non è ancora il Joker, cosa sarà?” E poi l’essere vicino di cella di Joker completa l’arco narrativo de L’Enigmista. Inizialmente ho testato il film senza la scena; quando l’ho rimontata, i punteggi per il finale sono risaliti. E penso che non sia stato solo il fatto che le persone si siano divertite a vedere quel personaggio. Ha cambiato la risposta delle persone alla fine del film, vedere che Gotham era ancora Gotham e che Batman non aveva davvero scelta. Deve continuare a fare quello che farà”.

Dove ritornerà quindi Joker secondi i progetti di Reeves? Probabilmente in una delle serie tv in lavorazione: “Potrebbero esserci dei posti. Ci sono cose che sono molto interessato a fare riguardo Arkham, potenzialmente per HBO Max. Ci sono cose di cui abbiamo parlato. Quindi è molto possibile. Inoltre, non è impossibile che ci sia una storia  in cui Joker entra nel nostro mondo.”

Leggi anche The Batman: uno degli spin-off sarà connesso a Arkham Asylum

Articoli correlati