Morta a 94 anni Sylvia Miles, l’attrice di Un uomo da marciapiede

Un appuntamento fisso sulla scena newyorkese per molti anni, Sylvia Miles è apparsa spesso sul red carpet con cappelli e outfit esuberanti.

L’attrice Sylvia Miles, nominata all’Oscar per Un uomo da marciapiede e e Marlowe, il poliziotto privato, è morta nella sua casa di New York

I suoi amici, il giornalista Michael Musto e l’attrice Geraldine Smith, hanno confermato la sua morte. Secondo quanto riferito, avrebbe avuto 94 anni, sebbene l’attrice abbia diffuso varie versioni sulla sua età. Il giornalista delle celebrità Michael Musto, che stava per apparire con Geraldine Smith e Sylvia Miles in un film indipendente, ha dichiarato: “È stata una delle mie prime interviste alle celebrità (negli anni ’70) ed è stata carismatica e guidata dalla carriera. Si presentava ai direttori dello Studio 54 e diceva ‘Assumimi!’ Era molto orgogliosa delle sue due nomination all’Oscar “.

Smith diceva che “La sua famiglia erano i suoi amici di New York” e ha raccontato di essere stata eccitata all’idea di tornare alla recitazione. Il primo ruolo importante di Sylvia Miles è arrivato nel film del 1969 Un uomo da marciapiede insieme a Jon Voight e Dustin Hoffman. Nonostante sia apparsa sullo schermo per circa sei minuti, il suo ruolo come Cass le è valso una nomination all’Oscar come miglior attrice non protagonista. La sua seconda nomination per lo stesso premio è arrivata nel 1975 per il remake noir di Robert Mitchum e Charlotte Rampling, Marlowe, il poliziotto privato.

Un appuntamento fisso sulla scena newyorkese per molti anni, è apparsa spesso sul red carpet con cappelli e outfit esuberanti. Il detto “Sarebbe presente all’apertura di una busta” sarebbe stato originato dal burattinaio Wayland Flowers per descrivere sia lei che Andy Warhol e l’attrice, dopo una recensione negativa, ha letteralmente scaricato un piatto di cibo sulla testa del critico John Simon. È apparsa in film di controcultura storici come la parodia di Sunset Boulevard di Warhol, film di Paul Morrissey Heat e The Last Movie di Dennis Hopper.

Dopo aver iniziato la sua carriera sul palcoscenico e nei film negli anni ’40 e ’50, l’attrice newyorkese è apparsa nell’episodio pilota di The Dick Van Dyke Show nei panni di Sally Rogers, il ruolo che in seguito è andato a Rose Marie per la serie.

I ruoli più importanti di Sylvia Miles arrivarono nell’adattamento del romanzo di Agatha Christie Delitto sotto il sole e in Wall Street di Oliver Stone nel 1987. Ha interpretato un’ agente immobiliare di nome Dolores nel film interpretato da Michael Douglas e Charlie Sheen, e ha ripreso il ruolo in Wall Street: Money Never Sleeps del 2010, una delle sue ultime apparizioni cinematografiche. Ha anche interpretato la madre di Meryl Streep nella commedia del 1989 She-Devil.

Articoli correlati