Padova: a Steven Spielberg e Malala la laurea honoris causa

Da leggere

La casa di carta: Park Hae-soo di Squid Game sarà il nuovo Berlino

Park Hae-soo sarà Berlino nel remake coreano de La casa di carta Park Hae-Soo, uno dei protagonisti di Squid Game,...

La casa di carta: in arrivo lo spin-off dedicato a Berlino! Ecco tutti i dettagli

Berlino avrà una sua serie tv su Netflix! L'amato personaggio de La casa di carta tornerà nel 2023 Durante una...

Lost in Space – Stagione 3: recensione della serie TV Netflix

La terza e ultima stagione di Lost in Space non smette di focalizzarsi sull'importanza della famiglia, convogliando ancora una...

Block title

L’Università di Padova ha conferito la laurea honoris causa in Scienze storiche al regista Steven Spielberg e alla premio Nobel Malala Yousafzai in Culture, formazione e società globale. Restano ancora da fissare le date per le cerimonie. I nominativi saranno ora comunicati al ministero competente. L’onorificenza viene conferita ogni anno a non più di quattro o cinque persone. Secondo quanto riportato da Il mattino Steven Spielberg è stato scelto non tanto per i suoi meriti artistici, quanto per «l’altissima sensibilità con cui, nella sua opera, ha sempre affrontato il tema della Shoah». Non a caso, l’idea arriva dal professor Carlo Fumian, ordinario di Storia Contemporanea e direttore del Centro d’Ateneo per gli studi sulla Resistenza. Il regista di ET, Indiana Jones, Jurassic Park, Shindler’s List è è nato da genitori ebrei; considerato uno dei cineasti più importanti e influenti: agli inizi della carriera è stato un componente dei movie brats, movimento che contribuì alla nascita della Nuova Hollywood degli anni settanta, assieme ai colleghi e amici George Lucas, Francis Ford Coppola, Martin Scorsese e Brian De Palma. Ha vinto due premi Oscar come miglior regista per Schindler’s List (per il quale vince anche la statuetta di miglior film), e per Salvate il soldato Ryan. Ha inoltre ricevuto il Leone d’oro alla carriera alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia del 1993. Nel 1987 ha vinto il Premio alla memoria Irving G. Thalberg. Dalla vita di Malala Yousafzai è stato tratto un film diretto da Davis Guggenheim, qui la recensione.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

La casa di carta: Park Hae-soo di Squid Game sarà il nuovo Berlino

Park Hae-soo sarà Berlino nel remake coreano de La casa di carta Park Hae-Soo, uno dei protagonisti di Squid Game,...

Articoli correlati