Star Wars: l'Ascesa di Skywalker, Cinematographe

L’attrice, interprete del personaggio di Rey, ha parlato a Variety, esprimendo tutte le proprie impressioni riguardo alla fine dell’esperienza con Star Wars

Parlando con Variety Daisy Ridley si è espressa sulle sue sensazioni riguardo alla fine dell’esperienza con la saga di Star Wars. L’Ascesa di Skywalker rappresenterà infatti la fine del percorso del suo personaggio, Rey. Ecco cosa ha dichiarato l’attrice:

Posso dire che è strano quando ti viene chiesto come ci si sente a causa della fine di questa esperienza, e tu sei rattristato e addolorato. Questa cosa è triste. Ma credo che tutti noi che abbiamo lavorato a questo progetto, facendo un grande lavoro, pensiamo che sia il momento giusto per dare l’addio. Perciò anche se è una cosa triste, credo sia la cosa giusta da fare. Però quando il film uscirà, credo che sentirò un qualcosa che mi dirà “riportami indietro”.

Insomma, il senso di nostalgia e di voglia di far parte ancora dell’universo di Star Wars è tanto. E chissà se tutto ciò non porterà Daisy Ridley a ritornare prima o poi nel franchise.

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker – il ritorno di alcuni personaggi storici della saga

L’uscita del film si sta sempre più avvicinando, considerando che la pellicola arriverà nelle sale italiane il 18 dicembre, ed in quelle degli Stati Uniti il 20 dicembre. Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è un film diretto da J. J. Abrams, su una sceneggiatura scritta da lui stesso insieme a Chris Terrio. Nel film tornano Daisy Ridley nei panni di Rey, Adam Driver che interpreta Kylo Ren, Oscar Isaac nel ruolo di Poe Dameron, Domhnall Gleeson (Generale Hux), John Boyega (Finn), Lupita Nyong’o (Maz Kanata), Mark Hamill (Luke Skywalker), Kelly Marie Tran (Rose Tico).

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto