Spider-Man: Far From Home - Cinematographe.it

In Spider-Man: Far From Home Samuel L. Jackson tornerà ad interpretare Nick Fury ma nelle immagini promo è successo qualcosa

Come ormai sapete Spider-Man: Far From Home arriverà nei nostri cinema a partire dal 10 luglio del 2019 ma in USA arriverà prima il 2 luglio. Recentemente, mentre si trovava di fronte a dei poster promozionali della pellicola Marvel Studios, l’attore interprete del personaggio di Nick Fury ha visto qualcosa che non l’ha particolarmente esaltato, anzi! C’erano delle locandine che mostravano specularmente l’immagine di Fury e Jackson si è reso conto del fatto che in una la sua benda è nell’occhio sinnistro, nell’altra nell’occhio destro: c’è qualcosa che non quadra! E lui non ha mancato di indignarsi via social, guardate il suo post IG:

L’attore interpreta questo ruolo praticamente da quando è iniziato il Marvel Cinematic Universe e anche in questa nuova pellicola, diretta da Jon Watts, sarà una sorta di guida, sempre alla ricerca degli eroi he proteggeranno la Terra dalle minacce che le si presenteranno davanti. Nella sinossi ufficiale di questo nuovo cinecomic, il secondo standalone Marvel/Sony sull’Uomo Ragno, si legge:

Peter Parker ritorna in Spider-Man: Far From Home, il prossimo capitolo della serie iniziata con Spider-Man: Homecoming! Il nostro amichevole Super Eroe di quartiere decide di unirsi ai suoi migliori amici Ned, MJ e il resto della banda in una vacanza europea. Tuttavia, il piano di Peter di lasciarsi alle spalle il mondo dei super eroi per qualche settimana viene rapidamente sventato quando il nostro eroe accetta, malvolentieri, di aiutare Nick Fury a scoprire il mistero che si cela dietro a diversi attacchi compiuti da creature elementali, che creano scompiglio in tutto il continente!

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto