Spider-Man: Far From Home Cinematographe.it

Donald Glover avrebbe dovuto avere un cameo in Spider-Man: Far From Home

Mentre Spider-Man: Far From Home continua la sua corsa nelle sale che sta conquistando il pubblico, gli sceneggiatori Chris McKenna e Erik Sommers hanno iniziato a parlare delle teorie dei fan riguardo ai piani del terzo capitolo su l’Uomo Ragno e rivelato qualcosa in più su ciò che è stato modificato in corso d’opera durante la produzione del secondo film. In particolar modo, i due sceneggiatori si soffermano su un grande cameo che avrebbero voluto portare nel nuovo film ma che alla fine hanno escluso dalla sceneggiatura finale.

Spider-Man: Far From Home, Jake Gyllenhaal nascosto in una scena

In un’intervista a The Hollywood Reporter, infatti, McKenna e Sommers hanno rivelato che Donald Glover avrebbe dovuto apparire di nuovo come Aaron Davis dopo Spider-Man: Homecoming ma alla fine il cameo è stato tagliato dallo script perché non sembrava trovare un posto adatto nella storia.

“Siamo rimasti su quella strada per un po’, poi il film ha speso così poco tempo nel Queens che si è spostato in Europa piuttosto velocemente. A certe idee ci devi semplicemente rinunciare a volte”, ha detto McKenna.

“Abbiamo amato il personaggio e volevamo farlo, ma volevamo anche lasciare New York e metterci in viaggio il prima possibile. C’erano diverse cose ci sarebbe piaciuto fare a New York prima di partire, ma non ne avevamo proprio il tempo” ha spiegato Sommers.

Mentre Spider-Man: Far From Home è attualmente nelle sale, Donald Glover arriverà presto in sala prestando la voce a Simba nel live-action de Il re leone diretto da Jon Favreau.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto