Sony Pictures, Cinematographe.it

La Sony Pictures ha rinnovato il suo accordo first-look con Will Gluck, produttore di Peter Rabbit, attraverso la sua società di produzione Olive Bridge

La storia di Will Gluck alla Sony Pictures include la regia della commedia con Emma Stone Easy A (75 milioni in tutto il mondo), Friends With Benefits (150 milioni in tutto il mondo), il musical del 2014 Annie (134 milioni in tutto il mondo) e Peter Rabbit (351 milioni in tutto il mondo). Gluck è in post-produzione con Peter Rabbit 2: Un birbante in fuga, che arriverà nei cinema in primavera.

Olive Bridge ha sviluppato due progetti per la Sony Pictures: Steal Away, un remake della commedia romantica francese The Last Diamond, scritto da Gluck e Chris Bremner; e Move On, una sceneggiatura romantica di fantascienza di Ken Kobayashi.
Gluck e lo studio hanno anche annunciato diversi nuovi progetti – una commedia d’ensemble ispirata al videogioco Ubisoft Just Dance, con una sceneggiatura di Amelie Gillette, Brian Gatewood e Alessandro Tanaka per Screen Gems; Molto rumore per nulla, una rivisitazione moderna dell’opera di Shakespeare, da uno stralcio di Ashley Bradley; e un adattamento in inglese del libro e film di successo giapponese If Cats Disappeared From the World, prodotto da Olive Bridge con Masi Oka.

Peter Rabbit 2: Un birbante in fuga – ecco il nuovo e divertente trailer!

Gluck ha anche un accordo televisivo di due anni su eOne che include Encore su Disney Plus, Woke su Hulu e una serie animata in produzione su Netflix. Gluck e il partner di produzione Jodi Hildebrand hanno anche annunciato l’assunzione di Gabby Zemer. Zemer ha trascorso gli ultimi tre anni alla Blumhouse Productions, dove di recente ha lavorato a fianco del Couper Samuelson nel remake di Black Christmas.

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE