6 underground cinematographe.it

Il thriller pandemico di Michael Bay Songbirg è stato fermato dalla Actor’s Guild

Uno dei progetti nati dalla pandemia è Songbird, un thriller a basso costo prodotto da Michael Bay che dovrebbe girare a Los Angeles, ma che a quanto pare è stato costretto allo stop. Secondo un nuovo report di Variety il sindacato degli attori SAG-AFTRA ha emesso un ordine di “non lavoro” per Songbird, dicendo ai suoi membri di rifiutare il lavoro.

Secondo quanto riferito l’ordine è stato inviato a On A Lark Productions LLC, affermando che la società non è riuscita a completare alcun accordo con lo SAG-AFTRA. L’organizzazione ha avvertito i suoi membri che, qualora decidessero di lavorare al film, andrebbero incontro a sanzioni legali. Il motivo di tale decisione nasce dal fatto che la produzione non è stata “trasparente” in materia di sicurezza anti COVID.

“In quanto tali, i membri dello SAG-AFTRA sono incaricati di non perpetrare qualsiasi servizio recitativo o eseguire qualsiasi lavoro per questa produzione fino a nuovo avviso da parte del sindacato”, si legge nel rapporto. “Si prega di notare inoltre che accettare un lavoro o fornire servizi per Songbird può essere considerata una violazione. La violazione di questo ordine può comportare un’azione disciplinare in conformità con la Costituzione SAG-AFTRA.”

Alla regia del film troviamo Adam Mason (Into The Dark), che ha scritto la sceneggiatura con Simon Boyes (Misconduct). La trama sarà ambientata nel futuro, a due anni da oggi, e mostrerà un mondo ancora colpito dalla pandemia.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE