Star Trek 4 simon pegg cinematographe.it

Molti fan hanno supposto che Star Trek di Quentin Tarantino sarebbe stato un film R-Rated come il resto del lavoro del regista, ma la star di Mission Impossible: Fallout Simon Pegg ha rivelato che questo potrebbe non essere il caso

Quando è stata diffusa la notizia che lo sceneggiatore e regista Quentin Tarantino sarebbe stato al timone di un film di Star Trek recentemente proposto, molti sono rimasti profondamente sorpresi, eccitati e, come risultato, parecchio guardinghi in egual misura. Sembrava anche che il processo di pensiero collettivo gravitasse sull’idea che il progetto rappresentasse un capitolo R-Rated, vietato ai minori, della saga, così com’è usanza del regista.

Parlando con HeyUGuys, tuttavia, Simon Pegg, che ha interpretato Scotty nei film reboot della saga e che ha addirittura co-sceneggiato l’ultima opera Star Trek Beyond, non pensa che questo sia necessariamente il caso:

Non penso che [Quentin Tarantino] abbia scritto una sceneggiatura di Star Trek con rating R. Penso che quello che sia successo sia che è andato da J.J. [Abrams] con un’idea che ha avuto un po’ di tempo, ricordo che ce ne ha parlato molto tempo fa. Penso che sia stato lui a dirlo a me e ad Edgar [Wright] molto tempo fa, l’ha solo proposto a J.J. e penso che J.J. stia considerando di metterlo in una writing room. Avevamo una mail che diceva: “Indovina cosa? Indovina chi è venuto in ufficio l’altro giorno? Non ne so molto altro, quindi vedremo.

Questo avrebbe sicuramente senso, soprattutto considerando che Quentin Tarantino ha avuto l’idea della storia e che sarà Mark L. Smith a occuparsi dei copioni. Inoltre, Tarantino non è altro che un grande fan di tutte le aree della cultura pop, incluso Star Trek, e anche se è abituato a realizzare film R-Rated, comprenderà sicuramente che non tutte le proprietà lo richiedono.

È anche interessante il fatto che Pegg affermi che è l’idea si trovi ancora in fase di sviluppo, il che conferma che la Paramount deve ancora firmare ufficialmente il progetto e tutto dipende da ciò che penseranno della sceneggiatura. Come si evolverà la situazione è da vedere, ma una cosa è certa: R-Rated o altro, se il progetto diventa una realtà, sarà un momento molto interessante per i fan di Star Trek.

[amazon_link asins=’0762459336,B01FRP3P4K,B01LTHKNFO’ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’pluginwordpress03-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a791462c-2b94-11e8-90df-c7db9d36c250′]

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE