Sicario: Day of the Soldado: ci sarà una scena post-credit nel sequel?

È stato rivelato se Sicario: Day of the Soldado avrà una scena post-credits o meno. Ormai questa è una delle domande più in voga per ogni film.

Sicario: Day of the Soldado, che uscirà nelle sale italiane il 18 ottobre, contiene una scena post-credit?

Anche se il primo film poteva essere considerato una sorta di standalone movie, lo sceneggiatore Taylor Sheridan ha sempre sognato in grande. I suoi desideri di realizzare una storia di monopolio tra gang sono stati raggiunti con Sicario: Day of the Soldado.

A quanto pare il sequel di Sicario termina con una sorta di scena finale ambientata un anno dopo gli eventi principali del film, che sembra preannunciare un terzo adattamento del franchise, ma non contiene una scena post-credit. Non avremo una delle amate scene post-credits, a cui ormai i fan sono abituati grazie al Marvel Cinematic Universe, ma almeno la conclusione del film apre uno spiraglio di luce sul futuro del franchise.

In Sicario: Day of the Soldado, la ragazza, figlia del boss di un Cartello messicano, viene rapita da Alejandro facendo credere che si sia trattato di una banda rivale, così da innescare una guerra fra le due fazioni. Il rapporto tra sequestratore e ostaggio cambia però quando la missione non va come previsto; non dimentichiamoci che il mercenario ha visto la propria figlia rapita e uccisa, e proprio il desiderio di vendetta era il motore che lo muoveva nel precedente capitolo.

Il film è la prima pellicola internazionale per il regista Stefano Sollima, maggiormente noto per i suoi crudi film crime-drama, inclusi ACAB – All Cops Are Bastards e Suburra, as così come le serie tv Romanzo Criminale e Gomorra. Sollima ha contribuito a rendere ancora più interessante, recentemente, le produzioni italiane.

Articoli correlati