Oscar 2022: l’Orso d’Oro Sesso sfortunato o follie porno rappresenterà la Romania

Sesso sfortunato o follie porno è il film scelto dalla Romania per concorrere agli Oscar come Miglior Film Internazionale.

Da leggere

Elle – Isabelle Huppert e quella sconvolgente lettura dello stupro: “nel film la violenza mi libera”

Elle è un film del 2016 diretto da Paul Verhoeven e con protagonista Isabelle Huppert, presentato al Festival di...

Blanca dove è ambientata? Le location liguri della fiction Rai

Siamo tutti pazzi per Blanca, detective story in sei episodi targata Rai che porta il nome della sua protagonista,...

Fino alla verità: storia di due sequestri – recensione della serie Netflix

Disponibile su Netflix dal 23 novembre 2021, Fino alla verità: storia di due sequestri è una nuova serie che...

Block title

Sesso sfortunato o follie porno è stato rilasciato in Italia sia in sala sia in streaming, sulla piattaforma Miocinema

Una delle pellicole più ironiche e controverse della scorsa stagione cinematografica è stata scelta dalla Romania per la corsa agli Oscar. Si tratta di Sesso sfortunato o follie porno, titolo vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino girato interamente durante il lockdown di Bucarest. Al centro della vicenda, un’insegnante che si ritrova catapultata in un circo mediatico a causa di un suo sex tape finito involontariamente in rete. Una scelta apparentemente azzardata quella della Romania, ma che in realtà è sostenuta da valide motivazioni: l’opera rappresenta la terza fatica della regista Radu Jude ad essere proposta agli Oscar, dopo Aferim! e I Do Not Care If We Go Down in History as Barbarians. Nessuna delle due proposte si era però trasformata in una nomination nella cinquina finale per l’Oscar al Miglior Film Straniero (categoria divenuta dallo scorso anno Oscar al Miglior Film Internazionale). La Romania, però, ha già ottenuto una candidatura lo scorso anno con Collective di Alexander Nanau, candidato anche come Miglior Documentario.

bad luck banging or loony porn intervista radu jude cinematographe.itSesso sfortunato o follie porno dovrà competere con una vastissima lista di avversari, fra i quali spiccano titoli come Titane – altro controverso caso cinematografico -, I’m your man (Germania) e Lamb, horror soprannaturale del regista islandese Valdimar Jóhannsson, appena presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma. All’appello, però, manca ancora il candidato italiano, che verrà selezionato dall’ANICA il prossimo 26 ottobre. Molto probabilmente, accanto ai film già ufficialmente scelti dai rispettivi Paesi, vedremo l’ultima opera di Paolo Sorrentino, É stata la mano di Dio.

La pellicola di Radu Jude è stata già rilasciata a cinema in Italia, mentre in America sarà distribuita il 19 novembre.

Leggi anche: Berlinale 2021 – Bad luck banging or Loony porn: recensione del film di Radu Jude

SourceDeadline

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Elle – Isabelle Huppert e quella sconvolgente lettura dello stupro: “nel film la violenza mi libera”

Elle è un film del 2016 diretto da Paul Verhoeven e con protagonista Isabelle Huppert, presentato al Festival di...

Articoli correlati