Sandra Milo e lo sciopero della fame degli artisti “Conte ci riceva!”

Ecco l'iniziativa lanciata da Sandra Milo.

Ecco cosa ha proposto Sandra Milo mentre era ospite della trasmissione di Geppi Cucciari

Sandra Milo sembra non avere alcun problema a mettersi in prima fila per chi non ha nulla. Ha deciso di fare lo sciopero della fame perché c’è chi sta anche peggio. Ecco cosa ha detto:

Faccio un annuncio: da domattina comincio lo sciopero della fame, per difendere tanta gente disperata, che ha fame. Vogliamo che il governo riceva una delegazione di noi artisti e lavoratori autonomi.

Sandra Milo ha fatto queste dichiarazioni mentre si trovava ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, e oggi è intervenuta alla trasmissione di Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. Ha quindi aggiunto:

Voglio ringraziare Conte ed il Governo – ha proseguito Sandra Milo – per quanto fatto durante per arginare questa pandemia, ma ora necessario che salvino gli artisti dalla fame. Io sono la responsabile nazionale di un movimento politico e culturale di artisti di autonomi e partite Iva – ha detto l’attrice – e voglio chiedere a Conte se riceve una nostra delegazione per fargli delle proposte in difesa di tutti gli artisti e degli autonomi.

Quando poi all’attrice viene ricordato che dal 15 di giugno 2020 riapriranno anche cinema e teatri lei aggiunge al suo accorato appello che:

Si, perché c’è una tale disperazione in giro, anche se non se ne parla.

Con questo assumiamo che abbia voluto dire che è importantissimo che i luoghi di distrazione vengano aperti nuovamente, per consentire alle persone di riappropriarsi della propria normalità, almeno in parte.

Fonte: Ansa

Articoli correlati