Ruthie Tompson è morta: addio alla leggenda Disney

Aveva lavorato presso la Walt Disney Company per 40 anni.

Da leggere

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Avete visto il padre di Ryan Reynolds? Era un poliziotto ed è morto di morbo di Parkinson all’età di 74 anni

Anche nelle vite di successo si possono nascondere grandi dolori. Lo sa bene Ryan Reynolds, uno degli attori più...

Spider-Man: No Way Home, la cover di Empire spoilera un nuovo villain?

La nuova cover di Empire Magazine dedicata a Spider-Man: No Way Home sembra confermare la presenza di un altro...

Block title

Ruthie Tompson, pioniera del mondo dell’animazione targato Disney, è morta a 111 anni

Ruthie Tompson, che ha iniziato la sua carriera presso i Walt Disney Studios come pittrice del dipartimento Ink and Paint durante la prima età d’oro dell’animazione Disney, è morta pacificamente nel sonno nella sua casa in California. Aveva 111 anni. Tompson ha lavorato presso la Walt Disney Company per quasi 40 anni, ritirandosi nel 1975 dopo aver completato il lavoro su The Rescuers (1977). Inoltre, è stata una delle prime tre donne invitate a far parte dell’International Photographers Union, nel 1952. Nel 2000 è stata nominata Disney Legend, il prestigioso riconoscimento assegnato agli individui che hanno contribuito a rendere grande la The Walt Disney Company.

Nata a Portland, nel Maine, il 22 luglio 1910, Ruthie Tompson è cresciuta a Boston, in Massachusetts. La sua famiglia si trasferì in California nel 1918, arrivando a Oakland l’11 novembre, il giorno dell’armistizio che segnò la fine della prima guerra mondiale. La sua vicinanza con la Disney è iniziata prima che lei diventasse un’impiegata dello studio, essendo cresciuta a Hollywood, a breve distanza dal Disney Bros. Cartoon Studio. All’età di 18 anni ha lavorato alla Dubrock’s Riding Academy nella San Fernando Valley, dove Walt Disney giocava spesso a polo. È grazie a questo impiego che venne notata da Walt, il quale le offrì un lavoro come pittrice nel dipartimento Ink and Paint, dove aiutò a dare gli ultimi ritocchi al primo lungometraggio animato dello studio, Biancaneve e i sette nani (1937). Tompson fu presto promossa al controllo finale e alla pianificazione delle scene. Tra i suoi lavori ricordiamo Pinocchio (1940), Fantasia (1940), Dumbo (1941), La bella addormentata nel bosco (1959), Mary Poppins (1964), Gli Aristogatti (1970) e Robin Hood (1973).

Leggi anche Black Widow: risolta la causa tra Scarlett Johansson e Disney

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Articoli correlati