Rust: via libera alle riprese, raggiunto accordo con la famiglia di Halyna Hutchins. Ci sarà anche Alec Baldwin?

Il film western con Alec Baldwin a gennaio potrà riprendere la produzione, dopo al fatale incidente in cui la direttrice della fotografia Halyna Hutchins ha perso la vita.

La produzione di Rust e la sua star Alec Baldwin hanno raggiunto un accordo con la famiglia della direttrice della fotografia Halyna Hutchins, vittima dell’incidente avvenuto sul set. Come parte dell’accordo, alla produzione del film si aggiungerà il marito della direttrice della fotografia, Matthew Hutchins, che sarà il produttore esecutivo. Il film western tornerà in produzione a gennaio 2023, con il cast originale al completo.

La famiglia Hutchins il 15 febbraio 2022 ha intentato una causa per omicidio colposo per la sparatoria avvenuta sul set il 21 ottobre 2021. “Abbiamo raggiunto un accordo, soggetto all’approvazione del tribunale, per il nostro caso di omicidio colposo contro i produttori di Rust, tra cui Alec Baldwin e Rust Movie Productions, LLC. Come parte di tale accordo, il nostro caso verrà archiviato, ha rivelato alla stampa Matthew Hutchins, marito della defunta Halyna Hutchins.

Il film western Rust potrà continuare le riprese

Rust, Alec Baldwin - Cinematographe.it

“Le riprese di Rust, di cui ora sarò produttore esecutivo, riprenderanno con tutti i principali attori originali a bordo, a gennaio 2023. Non ho alcun interesse a impegnarmi in recriminazioni o attribuzioni di colpe (ai produttori o al signor Baldwin). Tutti noi crediamo che la morte di Halyna sia stato un terribile incidente. Sono grato che i produttori si siano uniti per rendere omaggio all’ultimo lavoro di Halyna” ha concluso Matthew Hutchins.

L’avvocato di Alec Baldwin ha aggiunto: “Durante questo difficile processo tutti hanno mantenuto il desiderio di fare ciò che è meglio per il figlio di Halyna. Siamo grati a tutti coloro che hanno contribuito alla risoluzione di questa tragica e dolorosa situazione”.

Joel Souza, il regista di Rust (rimasto ferito durante le riprese), ha dichiarato: “Quelli di noi che hanno avuto la fortuna di aver trascorso del tempo con Halyna sapevano che era estremamente talentuosa, gentile, creativa e una fonte di incredibile energia positiva. Vorrei solo che il mondo l’avesse conosciuta in circostanze diverse, come sicuramente sarebbe successo attraverso il suo fantastico lavoro. Nei miei tentativi di guarigione, qualsiasi decisione di tornare a finire di dirigere il film avrebbe avuto senso per me solo se fosse stata fatta con il coinvolgimento di Matt e della famiglia Hutchins. Anche se sicuramente agrodolce, sono lieto che insieme, ora completeremo ciò che io e Halyna abbiamo iniziato. Ogni mio sforzo in questo film sarà dedicato a onorare l’eredità di Halyna e renderla orgogliosa. È un privilegio farcela a suo nome”.

Fonte: Deadline

Articoli correlati