Rocco Siffredi: dietro al nome del pornodivo un grande omaggio al cinema d’autore

Conosciuto al mondo come Rocco Siffredi, ecco da dove arriva il nome d'arte dell'attore pornografico.

Da leggere

Vivo: il trailer del film d’animazione celebra un’amicizia al tempo di musica

Vivo arriverà su Netflix il 6 agosto in tutti i paesi in cui è disponibile il servizio Vivo è il...

Sky Rojo – Stagione 2: recensione della serie TV Netflix

Lo chiamano Sky Rojo il divano rosso fuoco su cui si accomodano le prostitute e i clienti del Club...

Max Giusti e quella paresi facciale che lo colpì all’improvviso. Come sta oggi?

Prodotto da Endemol Shine Group, Boom! fu un programma televisivo andato in onda su canale NOVE fino al 2019...

Rocco Antonio Tano – il cui nome d’arte è Rocco Siffredi – è un attore e regista pornografico, forse uno dei più famosi. La sua carriera è iniziata nel 1984 e ha continuato fino al 2004, anno in cui ha annunciato il suo ritiro dalla scena. Ha ripreso poi a mostrarsi avanti alla telecamera nel 2009, a causa della frustrazione sessuale che lo aveva colpito. Rocco Siffredi è molto famoso nel mondo del porno e non solo e il suo nome è ormai noto a tutti. Ma vi siete mai chiesti da dove derivi il suo nome d’arte?

rocco siffredi, cinematographe.it

Il nome si Rocco Siffredi legato al cinema d’autore

Il suo nome d’arte è ispirato a Roch Siffredi, il protagonista interpretato da Alain Delon nel film Borsalino, del 1970. Il film, diretto da Jacques Deray è tratto dal romanzo Bandits à Marseille di Eugène Saccomano.

rocco siffredi, cinematographe.it

La pellicola è ambientata nel 1930 a Marsiglia, dove si trova il gangster Roch Siffredi, scarcerato da poco. Un giorno scopre che la sua donna vive con il malavitoso Francois Capella. Dopo aver sofferto, accetta la scelta e diventa anche amico e socio del nuovo compagno della donna. I due diventano i più grandi gangster di Marsiglia. Siffredi e Capella diventano i nemici di altri clan e in particolare a quelli di Poli e Marello, che danno inizio a una serie di scontri, agguati e ritorsioni.

rocco siffredi, cinematographe.it

Rocco, dopo aver scelto il suo nome d’arte, inizia a lavorare in un locale a luci rosse di Parigi, lì dove incontra Gabriel Pontello che gli offre il ruolo da protagonista nel film pornografico Belle d’amour. Tra i film più famosi dell’attore troviamo Fantastica Moana del 1987, Il vizio nel ventre, Una moglie molto infedele, Il vizio preferito di mia moglie, Una ragazza molto viziosa, Exstasy, Marco Polo – la storia mai raccontata, Rocco e le storie tese.

rocco siffredi, cinematographe.it

Oltre al cinema porno, per un po’ Rocco si è dedicato anche a film di altro genere, come ad esempio Matrimonio a Parigi del 2011 e Natale a 5 stelle del 2018. In televisione invece ha partecipato in programmi televisivi come L’isola dei famosi 10, Il Grande fratello 14 e L’isola dei famosi 12 come ospite speciale.

Leggi anche Fedez e Fabio Rovazzi: tutti i motivi del litigio che ha messo fine alla loro grande amicizia 

Ultime notizie

Vivo: il trailer del film d’animazione celebra un’amicizia al tempo di musica

Vivo arriverà su Netflix il 6 agosto in tutti i paesi in cui è disponibile il servizio Vivo è il...

Articoli correlati