Robert De Niro: “Trump? Un idiota. Vorrei essere Cuomo in un film sul virus”

Le dichiarazioni dell'attore americano sono arrivata durante una chiacchierata con il comico Stephen Colbert.

Robert De Niro ha criticato Trump per la gestione dell’emergenza Coronavirus ed ha parlato di un ipotetico film sulla pandemia

Robert De Niro non ha mai avuto problemi a schierarsi contro Donald Trump sin dai tempi delle elezioni del 2016 e non poteva fare altrimenti in questi giorni in cui gli Stati Uniti si ritrovano ad affrontare, così come il mondo intero, l’emergenza Coronavirus. Soltanto nei giorni scorsi, anche Robert Redford si era espresso riguardo il presidente americano, sottolineando come quella di Trump durante la crisi del virus sia stata una “leadership fallimentare”.

Robert Redford su Trump: “Leadership fallimentare contro il Coronavirus

Mentre era in quarantena nella sua casa, Robert De Niro si è rivolto al comico Stephen Colbert ed ha dichiarato, nel caso in cui venisse prodotto un film sull’attuale pandemia globale, di voler interpretare Andrew Cuomo, governatore di New York.

Vorrei essere Cuomo. Sta facendo quello che dovrebbe fare un presidente.

Ricordiamo che Cuomo ha 14 anni in meno rispetto a Robert De Niro che, se il suo desiderio venisse esaudito, dovrebbe ricorrere ad un lavoro di ringiovanimento come avvenuto nel film The Irishman. Durante l’intervista, l’attore ha anche detto che secondo lui Cuomo sarebbe un buon candidato alla presidenza americana ma che lui è pronto a dare il suo voto a Joe Biden, ovvero colui che dovrebbe rappresentare il candidato democratico alle prossime elezioni presidenziali. De Niro ha poi concluso descrivendo l’emergenza Coronavirus come “una tragedia nazionale”, resa ancora più complicata da Trump che, secondo l’attore, è “un idiota che non ha dato retta alle tante avvisaglie che hanno preceduto l’esplosione del virus. Per lui conta solo essere rieletto“.

Fonte: Ansa

Articoli correlati