ride film mastandrea

Terminate le riprese del film Ride, che segna l’esordio alla regia di Valerio Mastandrea, attore noto nel panorama cinematografico italiano per film come La prima cosa bella, Fiore, Perfetti Sconosciuti (in cui ha recitato insieme a Marco Giallini) e molti altri. Il suo Ride è prodotto da Kimerafilm con Rai Cinema e sarà distribuito da 01 Distribution.

Le riprese del film di Valerio Mastandrea si sono svolte presso Roma, Nettuno e Marina di Ardea e vedono nel cast Chiara Martegiani (Un gioco da ragazze, Crushed Lives – Il sesso dopo i figli), Renato Carpentieri (La tenerezza), Stefano Dionisi, Arturo Marchetti e Milena Vukotic.

Scritto da Valerio Mastandrea ed Enrico Audenino, Ride – riconosciuto di Interesse Culturale e realizzato con il contributo e il patrocinio della Direzione Generale per il Cinema – vede la collaborazione di Andrea Fastella per la fotografia, il suono di Gianluca Costamagna, la scenografia di Marta Maffucci e i costumi di Olivia Bellini.

Ride: la trama del film di Valerio Mastandrea

Una domenica di Maggio, a casa di Carolina si contano le ore. Ne mancano solo 24 al giorno in cui bisognerà aderire pubblicamente alla commozione collettiva che ha travolto una piccola comunità sul mare, a pochi chilometri dalla capitale. Se n’è andato Mauro Secondari, un giovane operaio caduto nella fabbrica in cui, da quelle parti,  hanno transitato almeno tre generazioni. E da sette giorni Carolina è rimasta sola, con un figlio di dieci anni, e con la sua fatica immensa a sprofondare nel dolore per la perdita dell’amore della sua vita. Manca un giorno solo al funerale dove tutti si aspetteranno una giovane vedova devastata che sviene ogni due minuti. Come fare a non deludere tutta quella gente? E soprattutto come fare a non deludere se stessa?

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE