Riapertura cinema a New York: il governatore Andrew Cuomo annuncia la data

A distanza di un anno dalla chiusura dei cinema a New York, Andrew Cuomo ha annunciato la data della riapertura.

Da leggere

Girl Power – La rivoluzione comincia a scuola: recensione del film Netflix

La stella del Saturday Night Live Amy Poehler torna alla regia dopo Wine Country (2019) con Girl Power: La...

L’avete riconosciuto? Ha iniziato vendendo lattuga, il suo primo amore è stato il karaoke e ora è il re del palcoscenico

Il bambino in fotografia ha una fisionomia decisamente molto particolare e riconoscibile. Stiamo infatti parlando del famoso presentatore italiano...

Gucci: Adam Driver a Roma per le riprese del film di Ridley Scott [FOTO]

Vediamo le foto che ritraggono Adam Drive per le strade di Roma, dove si trova per le riprese di...

Andrew Cuomo, governatore dello Stato di New York, ha annunciata la data in cui avverrà la riapertura dei cinema nella città americana

Nelle scorse ore il governatore di New York Andrew Cuomo ha annunciato che, a partire dal 5 marzo, le sale cinematografiche di New York potranno riaprire con una capacità del 25% e con non più di 50 spettatori seduti per ciascuna proiezione. Saranno implementate misure di sicurezza, comprese mascherine e regole di distanziamento sociale. Le linee guida includono standard di filtrazione e purificazione dell’aria precedentemente specificati dal Dipartimento della Salute. I funzionari della conferenza stampa di Cuomo hanno affermato che non sarà richiesto alcun test Covid-19 per accedere alla sala.

Questo annuncio porterà la città in linea con il resto dello Stato, dove le contee con tassi di infezione inferiori al 2% hanno avuto il permesso di riaprire i cinema già ad ottobre. Mantenere fermo il mercato cinematografico dello Stato di New York, uno dei due più grandi dell’intera nazione, per quasi un anno intero ha paralizzato i programmi di uscita nelle sale cinematografiche globali. Con il calo dei tassi di Covid, che di recente ha toccato i livelli più bassi da novembre, i proprietari di teatri hanno guardato con sgomento mentre altri luoghi avevano la possibilità di riaprire.

I cinema di New York hanno chiuso i battenti per ridurre la diffusione del Covid nel marzo 2020, il che significa che la data di riapertura del 5 marzo segnerà quasi un anno da quando i cinema sono stati chiusi. Nei mesi che hanno seguito lo scoppio della pandemia, che ha causato la chiusura o la limitazione delle presenze nei cinema di tutto il paese, molti studi e distributori hanno cambiato i loro metodi di distribuzione per la prima volta, rilasciando alcuni film in prima visione su piattaforme streaming e On demand.

Con la riapertura dei cinema a New York, si spera che gli studi abbiano più fiducia nel mantenere le date di uscita come pianificato, che è un enorme passo nel processo di ripresa per l’intero settore fieristico“, ha detto Masher, presidente della NATO New York e CEO dei Bowtie Cinemas. Masher ha anche detto che la capacità del 25% è problematica per molte catene e la NATO chiede all’ufficio del Governatore di aumentarla al ​​50% nei lussuosi auditorium con poltrona reclinabile della città. Si tratta di teatri che hanno avuto le loro capacità “drasticamente ridotte” in virtù delle maggiori sedute.

Sourcevulture

Ultime notizie

Girl Power – La rivoluzione comincia a scuola: recensione del film Netflix

La stella del Saturday Night Live Amy Poehler torna alla regia dopo Wine Country (2019) con Girl Power: La...

Articoli correlati