Ravenna Nightmare Film Fest 2021: il programma e le date della nuova edizione

Cinematographe.it anche quest'anno è media partner del Ravenna Nightmare Film Fest.

Da leggere

Paola Lavini: “Sono la Divina Maria Callas in TV e a teatro”

L’abbiamo vista nel film pluripremiato Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti sulla vita di Antonio Ligabue nel ruolo di Pina...

Ayla – la figlia senza nome: la storia vera del film di Can Ulkay

Ayla - la figlia senza nome è un film del 2017 diretto da Can Ulkay. Ambientato durante la guerra...

L’uomo dei Ghiacci: la spiegazione del film con Liam Neeson

Arriva Liam Neeson e con un pugno salva tutti. Più o meno. Diciamo che L'uomo dei Ghiacci fa un lungo giro...

Block title

Questo autunno torna il Ravenna Nightmare Film Fest 2021, in una nuova veste ibrida

Come ogni autunno Ravenna si prepara ad ospitare il tradizionale appuntamento con il Ravenna Nightmare Film Fest, che quest’anno si svolgerà dal 30 ottobre al 6 novembre, in un’inedita versione ibrida. Il Festival emiliano torna finalmente in presenza presso il Palazzo dei congressi e del cinema, che da sempre ospita la manifestazione, ma sarà fruibile anche online, sulla piattaforma di Mymovies. Cinematographe.it, media partner del festival, è lieta di presentarvi il programma ufficiale dell’edizione 2021.

Ravenna Nightmare Film Fest 2021: le sezioni della kermesse

Ravenna Nightmare Film Fest

  • Noir Melò: sezione che presenta titoli classici, spesso restaurati, che spaziano verso un apertura melodrammatica della pellicola;
  • Nightmare d’Essai: un ciclo di film dove il cinema di genere (nel nostro caso horror/noir) confluisce nel cinema d’autore;
  • Ottobre Giapponese: in collaborazione con A.s.c.i.g. (associazione scambi culturali Italia Giappone) propone film retro e contemporanei del grande cinema giapponese, come le grandi opere del Maestro koji Yamamura;
  • Concorso Lungometraggi: il concorso Internazionale che prevede la proiezione di 10 pellicole (il vincitore sarà insignito dell’Anello d’Oro);
  • Concorso Cortometraggi: il concorso Internazionale che prevede la proiezione di 11 cortometraggi (il vincitore sarà insignito dell’Anello d’Argento più un premio in denaro di 1000 euro);
  • Contemporanea: la sezione del festival dedicata esclusivamente alle novità dei maggiori mercati e alle ultime uscite;
  • Celebrazioni: un momento per ricordare i grandi nomi del passato e riproporli al grande pubblico;
  • Show Case: propone film prodotti in regione con il sostegno dell’Emilia Romagna Film Commission che si sono distinti per qualità e successo di pubblico;
  • ShortER: vetrina nata per promuovere e dare risalto ai cortometraggi prodotti esclusivamente in Emilia Romagna;
  • Nightmare School: vetrina d’eccellenza pensata appositamente per il mondo delle scuole che si compone di masterclass, proiezioni e formazione.

Ravenna Nightmare Film Fest 2021: il programma completo dell’evento

la terra dei figli

Si parte sabato 23 ottobre con l’anteprima del documentario They Shall Not Grow Old di Peter Jackson, il premio Oscar regista della trilogia fantasy de Il Signore degli Anelli. Per la grande serata di apertura di sabato 30 ottobre Ravenna ospiterà il regista e sceneggiatore Roberto De Feo premiato con la Medaglia al Valore, un riconoscimento ai quei registi che hanno contribuito alla ricerca e sperimentazione della narrazione addentrandosi e tracciando nuovi e originali percorsi. Domenica 31 ottobre sono previsti i seguenti film: Out of the past di J. Torneur, Il lago delle oche selvatiche di Diao Yinan, i grandi corti del Maestro giapponese Yamamura, The boy behind the door di D. Chabonier e il fantastico The Book of Vision di Carlo Hintermann. Lunedì 1 novembre è il turno del film Laura di Otto Preminger e della presentazione di tutti i cortometraggi della sezione Contemporanea. In programma anche il film La mirabile visione di Luigi Sapelli e The Alternate di Arik Brussel. Concludono la serata Oltre la bufera di Marco Cassini e Little Joe di Jessica Hausner.

Martedì 2 novembre sono in programma River Street di P. Karlson, Call for Dreams di Ran Slavin, Red Moon Tide di Lois Patiño, Amigo di Oscar Martin e Heimat di Edgar Reiz. Martedì sarà inoltre la serata della sezione ShortER, la vetrina nata per promuovere e dare risalto ai cortometraggi prodotti in Emilia Romagna. Mercoledì 3 novembre è tempo di Masterclass con un incontro dedicato alle scuole. In programma anche il film Carmen Vidal di Eva Dans e il nuovo La terra dei figli di Claudio Cupellini. Giovedì 4 novembre spazio ad altre Masterclass e al film Playdurim di G. Deger, seguito da La scuola cattolica di S. Mordini. Venerdì 5 novembre è in programma il film Il drago di Romagna di G. Lamattina, Post Mortem di P. Bergendi e Where are you di R. Spinotti, introdotto dal padre Dante Spinotti, premio Oscar. Sabato 6 novembre arriviamo al clou della kermesse con un evento imperdibile: il premio speciale Anello d’Oro a Pupi Avati, a cui seguirà la proiezione del film La casa dalle finestre che ridono (l’immagine che abbiamo scelto come copertina dell’articolo). In programma anche il film Vampyr di Branko Tomovic e In the Shadow di Edrem Tepegoz. Domenica 7 novembre grande chiusura con il Corso di Formazione dedicato al mondo delle scuole.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a controllare il sito ufficiale del Ravenna Nightmare Film Fest.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Paola Lavini: “Sono la Divina Maria Callas in TV e a teatro”

L’abbiamo vista nel film pluripremiato Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti sulla vita di Antonio Ligabue nel ruolo di Pina...

Articoli correlati