Raffaella Carrà è morta: le reazioni sui social da Alberto Angela a Silvio Berlusconi

Il ricordo unanime del mondo dello spettacolo, della politica e della cultura nei confronti di un'icona intramontabile della cultura italiana

Da leggere

Alec Baldwin, parla il marito della donna uccisa: “È stato di grande aiuto”

Il marito di Halyna Hutchins prende le difese di Alec Baldwin in seguito all'incidente mortale sul set di Rust  Il...

Wonder Woman: a Milano una mostra per celebrare l’eroina DC

Wonder Woman viene omaggiata con una mostra che aprirà il 17 novembre 2021 Compie 80 anni il 21 ottobre Wonder...

Peter Scolari è morto: addio all’attore vincitore di un Emmy

Peter Scolari ha avuto una lunga e proficua carriera nel cinema ed era grande amico di Tom Hanks Peter Scolari,...

Block title

Raffaella Carrà è stata tributata in modo commovente e dignitoso

È notizia delle 16 e 20 che una delle figure più potenti ed iconiche della nostra cultura, Raffaella Carrà, si è spenta, a 78 anni, a causa di una lunga malattia. È davvero difficile pensare ad una sua dipartita visto la sua incredibile energia, simpatia e presenza scenica e la sua scomparsa pesa come un macigno nel nostro paese, dove era vista da tutti, sia dagli addetti ai lavori che dal semplice pubblico, come una regina dello spettacolo, portatrice sana di inclusività e di valori paritari in un’Italia che viveva il boom economico.

https://twitter.com/MetaErmal/status/1412090272721346564

Ovviamente, per tributare Raffaella Carrà, sono intervenuti tantissimi personaggi non solo del mondo dello spettacolo, musica e della televisione, universi più affini all’artista dal caschetto biondo, ma anche della politica e della cultura. Alberto Angela ha ricordato quanto il suo sorriso fosse l’immagine di un’Italia viva, dinamica e in continuo cambiamento; Ermal Meta invece ha raccontato commosso la sera in cui ha avuto l’onore di cenare a casa sua; il candidato sindaco di Roma Carlo Calenda ha anche lui messo in evidenza il suo status di icona in grado di rappresentare in maniera brillante l’emancipazione femminile; Silvio Berlusconi ha sottolineato la capacità della Carrà di parlare alle generazioni più diverse senza essere mai volgare. Potremmo continuare all’infinito, i ricordi sono tanti, sentiti e molto molto intensi.

D’altronde Raffaella Carrà è stata unica, come sono unici i ricordi che le sono stati dedicati. A margine, anche tutta la stampa internazionale si è subito mossa per riportare la notizia della sua morte, confermando ancora una volta la sua importanza a livello culturale. Ci teniamo anche noi a rivolgerle un pensiero speciale consapevoli che difficilmente vedremo in futuro un’energia e una grinta così tanto contagiosi. Ciao Raffaella.

Leggi anche – Raffaella Carrà è morta. Addio all’icona col caschetto biondo

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Alec Baldwin, parla il marito della donna uccisa: “È stato di grande aiuto”

Il marito di Halyna Hutchins prende le difese di Alec Baldwin in seguito all'incidente mortale sul set di Rust  Il...

Articoli correlati