Quentin Tarantino: il cinema tanto amato dal regista chiude per colpa del Covid

Il regista ha omaggiato la storica struttura tramite un cameo contenuto in C'era una volta a... Hollywood.

Da leggere

Harry Potter: Tom Felton ha avuto un malore durante un evento [VIDEO]

La star di Harry Potter, Tom Felton, è stato ricoverato dopo essere svenuto durante un evento prima della Ryder...

Muppets Haunted Mansion: il trailer dello speciale in arrivo su Disney+

Disney+ ha rivelato il trailer dello speciale in arrivo dedicato a Muppets Haunted Mansion! Disney+ ha appena pubblicato il trailer dello...

Arcane: il teaser trailer della nuova serie animata Netflix

Arcane, la nuova serie animata Netflix è in arrivo sulla piattaforma! Netflix ha pubblicato un nuovo teaser trailer per la...

Il Cinerama Dome di Los Angeles, la sala preferita da Quentin Tarantino, non sopravvive alla crisi e annuncia la chiusura

Dopo oltre un anno di emergenza, quello cinematografico continua ad essere uno dei settori più colpiti e cresce giorno dopo giorno il numero di cinema costretti alla chiusura perché incapaci di ripartire dopo un periodo così nefasto. A questi, come annunciato nelle ultime ore, si è aggiunto anche il Cinerama Dome di Los Angeles, una delle strutture più celebri a livello internazionale, nonché la sala preferita da Quentin Tarantino. Una vera e propria icona dell’universo cinematografico, che il regista americano ha omaggiato tramite un cameo contenuto nel suo ultimo film, C’era una volta a… Hollywood. Al suo interno vi ha infatti girato le scene dell’anteprima di Krakatoa, a Est di Giava, film che nel 1969 fu realizzato proprio col metodo Cinerama.

Quentin Tarantino - Cinematographe.it

Ciò che lo ha contraddistinto rispetto agli altri cinema e che lo ha portato ad essere dichiarato monumento cittadino nel 1998 è sicuramente la sua caratteristica cupola geodetica. Al suo interno vi sono 800 poltrone ed un maxischermo curvilineo, ideale per chi ama sentirsi “avvolto” dal film durante la visione. Come riportato dall’Ansa, la costruzione della struttura risale al 1963 ed è avvenuta nell’arco di 16 settimane, con l’obiettivo di introdurre un’innovazione widescreen che permetteva di vedere un film proiettato simultaneamente da tre proiettori da 35 millimetri orchestrati su un grande schermo curvo. Quella di Los Angeles era l’unica sala di questo genere ad essere sopravvissuta, insieme a quella situata a Seattle.

Leggi anche – Il romanzo di C’era una volta a…Hollywood uscirà a giugno

Il fatto che Tarantino l’abbia sempre considerata la sua sala preferita, ha spinto molte persone ad invocare l’intervento del regista, il quale potrebbe pensare di rilevarla e dunque di farla sopravvivere. Se nessuno interverrà, il Cinerama Dome chiuderà i battenti per colpa della crisi e lo stesso destino è riservato anche ad altre 300 sale che fanno capo alle catene ArcLight e Pacific Theaters.
Sourceansa

Ultime notizie

Harry Potter: Tom Felton ha avuto un malore durante un evento [VIDEO]

La star di Harry Potter, Tom Felton, è stato ricoverato dopo essere svenuto durante un evento prima della Ryder...

Articoli correlati