Quentin Tarantino e quel film classico che non ha mai visto

Pare incredibile ma è vero.

Quentin Tarantino è noto per molti motivi. In primis, ovviamente, la sua filmografia. In secondo luogo, però, il regista è celebre anche per la sua sterminata conoscenza cinematografica. Conosce ogni film, ogni regista, ogni data d’uscita, ogni retroscena, ogni attore. Forse. Sì, perché una delle certezze della vita – cioè appunto il fatto che Tarantino conoscesse ogni film – è venuta meno qualche giorno fa, quando il celebre regista statunitense è stato ospite di Jimmy Kimmel. Durante la chiacchierata con il presentatore televisivo, Quentin Tarantino ha fatto una confessione che nessuno si sarebbe mai aspettato.

La confessione di Quentin Tarantino

Quentin Tarantino cinematographe.it

È stato lo stesso Jimmy Kimmel a spingerlo alla confessione, chiedendogli: “Qual è il più grande, più famoso e più rispettato film che tu non hai mai visto?“. Quentin Tarantino ci ha pensato un po’ su e poi ha risposto: Tutti insieme appassionatamente, il celebre musical del 1965. La risposta ha suscitato ovviamente lo stupore del pubblico che non si aspettava questa lacuna da parte del regista. Lacuna che siamo sicuri Tarantino sia pronto a colmare in men che non si dica.

Ricordiamo che sempre ospite al Jimmy Kimmel Live! Quentin Tarantino ha presentato il suo saggio-memoriale dal titolo Cinema Speculation e ha avuto modo di citare quei film che secondo lui sono perfetti. Film che magari per il gusto personale dello spettatore non piacciono, ma contro i quali non si può dire davvero nulla. Non aprite quella porta, Lo squalo, L’esorcista, Il mucchio selvaggio, Ritorno al futuro, Frankenstein Junior ed Io e Annie sono stati i film citati. Scelte cinematografiche che sicuramente faranno discutere, ma del resto Tarantino è sempre stato un regista che ha amato suscitare clamore e discussioni.

Leggi anche Quentin Tarantino risponde alle accuse di plagio di Kanye West. Di chi è stata veramente l’idea per Django Unchained?

Articoli correlati