Quentin Tarantino rivela chi sono i 3 attori preferiti della sua generazione

Quentin Tarantino in una intervista ha rivelato i nomi dei suoi attori preferiti della sua generazione. Il regista ha sorpreso quasi tutti

Quentin Tarantino è la storia del cinema. Sin dal suo esordio con Reservoir Dogs (Le Iene) nel 1992, chiarisce subito quali sono i punti fondamentali del suo modo rivoluzionario di fare cinema: violenza, criminalità, riferimenti continui alla storia del cinema e alla cultura pop e una struttura narrativa non lineare. Queste caratteristiche, new entry nella settima arte, vanno a definire un genere nuovo, già esistente nella letteratura noir. Una parola: pulp. Tarantino con intelligenza, saggezza e un pizzico di pazzia riesce a portare al cinema questo genere facendolo diventare di massa. Un genio.

Quentin Tarantino fa tre nomi: Tim Roth, Sean Penn e Nicolas Cage

Quentin Tarantino sin dagli esordi ha lavorato con grandi attori, alcuni dei quali John Travolta, Bruce Willis, Samuel L. Jackson in Pulp Fiction, Michael Keaton, Pam Grier, Bridget Fonda e Robert De Niro in Jackie Brown del 1997. Uma Thurman, David Carradine e Darryl Hannah nella saga di Kill Bill. Brad Pitt e Michael Fassbender in Bastardi senza Gloria del 2009 Jamie Foxx. Leonardo di Caprio e Christoph Waltz in Django Unchained del 2012 e così si potrebbe continuare all’infinito. Ma chi è l’attore preferito della sua generazione? “Tim Roth, Sean Penn e Nicolas Cage”, è stata la sua risposta spiegando in modo minuzioso il motivo. “Tim Roth è versatile e feroce, un vero camaleonte, Sean Penn ha un carisma unico basato allo stesso tempo sulla sensualità e la violenza, Nicolas Cage è l’attore più coraggioso che abbia mai visto. Nessun altro attore nella storia del cinema ha recitato così bene ruoli che non gli si addicono”. L’ultimo film di Nicolas Cage, The Unbereable Weight of Massive Talent, ad esempio sembra un film scritto da Quentin Tarantino. Il protagonista accetta un milione di dollari per partecipare alla festa di un pericoloso fan che si rivela essere un narcotrafficante e per salvare sé stesso e la sua famiglia è costretto a interpretare i personaggi dei suoi film.

Leggi anche Quentin Tarantino di nuovo papà! Il regista e la moglie Daniella danno il benvenuto al loro secondo figlio

Articoli correlati