Quella volta che Dustin Hoffman schiaffeggiò Meryl Streep

Per Meryl Streep Dustin Hoffman ha davvero superato un limite con quello schiaffo

Meryl Streep, una delle più grandi attrici al mondo, ha raccontato di un episodio davvero assurdo sul set del suo quinto film, Kramer vs Kramer, uno dei primi dove ottenne un ruolo di rilievo e per il quale vinse l’Oscar come Miglior attrice non protagonista. Co-protagonista della pellicola, Dustin Hoffman, altra star del mondo del cinema. Nel film Dustin Hoffman, senza alcun preavviso, ha schiaffeggiato la collega durante una scena. La Streep ha dichiarato che nel lontano 1979 Hoffman ha oltrepassato un limite. “È complicato quando sei un attore“, ha affermato l’attrice. “Se stai girando una scena è vero che devi sentirti libero. Sono sicura di aver inavvertitamente ferito le persone durante alcune scene. Ma per questo c’è una dose di perdono, come anche un confine oltre il quale non andare“, ha dichiarato l’attrice durante un’intervista dell’Huffington Post nel 2018.

Limiti da non oltrepassare

Meryl Streep - cinematographe.it

Si trattava anche di una delle prime riprese di uno dei film più importanti della Streep ed erano i primi giorni di set. “Qui non si tratta di politically correct, ma di regole ovvie, regole cambieranno quando le persone non le accetteranno più“. Hoffman aveva detto che stava divorziando durante le riprese del film, e Kramer vs Kramer parla proprio di questo, di divorzio. Hoffman è stato anche accusato di cattiva condotta sessuale da diverse donne. Si è scusato con la prima a farsi avanti, l’autrice Anna Graham Hunter, dicendo: “Ho il massimo rispetto per le donne e mi dispiace che qualsiasi cosa io abbia fatto, l’abbia potuto mettere in una situazione di disagio. Mi dispiace“.

Meryl Streep ha anche fatto riferimento allo scandalo che ha coinvolto il produttore Harvey Weinstein. Durante un’intervista del New York Times Meryl Streep ha dichiarato: “C’è davvero da pensare per un cosa del genere? Weinstein è un grande produttore, ma questo non cambia il fatto che sia una persona crudele che ha fatto delle cose terribili per le quali non esiste il perdono”. Riguardo alle accuse di esser stata in silenzio sul caso Weinstein ha affermato: “Non voglio sentire nulla sul mio silenzio. Voglio sentir parlare del silenzio di Melania Trump. Voglio avere sue notizie. Dovrebbe avere tante cose da dire. E anche Ivanka. Voglio che parlino”.

Meryl Streep - cinematographe.it

Meryl Streep ha inoltre aggiunto di aver “sperimentato situazioni” assurde nel settore cinematografico, quando era più giovane, epoca nella quale i comportamenti definiti imperdonabili erano molto frequenti. “Credo che bisogna trovare un modo di lavorare insieme ed è meglio per gli uomini che ci rispettino da pari a pari“, ha concluso la Streep. Dustin Hoffman si è giustificato, riguardo lo schiaffo, dicendo che: “C’erano tante sensazioni e sentimenti che provavo e cose che avrei detto alla moglie con la quale stavo divorziando nella vita reale che in quel momento ho sbagliato a sfogare su di lei“.

 

Leggi anche: L’avete riconosciuto? È considerato un artista visionario e insieme al suo migliore amico ha creato alcuni dei film più belli del mondo del cinema

Articoli correlati