Quella volta che Audrey Tautou interpretò un’irresistibile Gabrielle Chanel nel lungo spot di Jean-Pierre Jeunet

È un raro esempio di arte nella pubblicità

Da leggere

James Gunn ha definito “terribilmente cinico” Scorsese riguardo la sua posizione sui film Marvel

James Gunn è recentemente uscito al cinema con il suo The Suicide Squad - Missione Suicida James Gunn, noto sceneggiatore,...

Dottoressa Doogie: svelata la data di lancio della serie Disney +

Dottoressa Doogie vede come protagonista la giovane Peyton Elizabeth Lee Dottoressa Doogie è la nuova serie Disney + che arriverà...

Avete visto il marito di Greta Gerwig? Ha 15 anni più di lei, ha lavorato con Wes Anderson e divorziato dalla “sorella di Julianne...

Greta Gerwig pare abbia trovato otto anni fa l'amore della sua vita in Noah Baubach. I due si sono...

In concomitanza di Coco avant Chanel (2009), il biopic diretto da Anne Fontaine, l’attrice francese Audrey Tautou ha interpretato Gabrielle Chanel pure nel breve film Treno di notte per la regia di Jean-Pierre Jeunet. Uno spot dal spiccato taglio cinematografico, dove la protagonista viaggia su un treno diretto a Istanbul. L’interprete aveva già lavorato in passato sotto la direzione di Jeunet ne Il favoloso mondo di Amélie (2001) e in Una lunga domenica di passioni (2004).

Audrey Tautou nel ruolo di Gabrielle Chanel per ben due volte!

Spot Chanel Audrey Tautou

La pubblicità ritrae una donna e un uomo (interpretato dal modello statunitense Travis Davenport) incontrarsi casualmente nel corridoio del treno che da Parigi si sta dirigendo a Istanbul. Riflessi nel finestrino, i loro sguardi si incrociano, lui la sfiora e ne rimane inebriato dal profumo. Entrambi passeranno una notte senza chiudere occhio, pensandosi reciprocamente e all’occasione del loro incontro persa, forse, definitivamente.

Ecco la sintesi di Train de nuit, lo spot dalle atmosferiche magicamente retrò focalizzato sul tema delle coincidenze e del destino, in pieno stile Chanel. La fotografia, dai toni caldi e dorati ma con netti chiaroscuri (marchio di fabbrica del regista), attribuisce al risultato finale un tocco irreale e magnetico, quasi a metà tra sogno e realtà.

Audrey Tautou interpreta Gabrielle Chanel

Non ci sono dialoghi, tutto verte unicamente sul gioco di sguardi e di emozioni, provate ma non esternate. Il prodotto reclamizzato non è presente sulla scena in modo da non distogliere l’attenzione dello spettatore dalla storia. Difatti, il profumo è “evocato” in due frangenti distinti: il riflesso della bottiglia, creato dalla luce dell’alba che dalle tendine filtra nello scompartimento di Audrey Tautou, e il logo di Chanel, riprodotto, nella scena conclusiva dello spot, sul pavimento attraverso un mosaico.

Train de nuit è un cortometraggio mediante cui Jeunet ha desiderato rendere omaggio alla figura di Gabrielle Chanel, narrando la sua epoca e il suo mondo, da qui gli abiti e l’ambientazione con i richiami dell’Art Decò.

Leggi anche Avete visto i figli di John Turturro? Hanno un nome italiano e la somiglianza col papà è davvero notevole

Ultime notizie

James Gunn ha definito “terribilmente cinico” Scorsese riguardo la sua posizione sui film Marvel

James Gunn è recentemente uscito al cinema con il suo The Suicide Squad - Missione Suicida James Gunn, noto sceneggiatore,...

Articoli correlati