Quanto guadagna Jean Claude Van Damme? Ecco il patrimonio del celebre attore e artista marziale belga

Jean-Claude Van Damme ha preso parte a film di grande successo, ma i problemi con la cocaina gli sono costati caro

Da leggere

Netflix fornisce interessanti dati sui contenuti più visti della piattaforma

Netflix è ancora nell'Olimpo dei servizi più potenti del mondo dello streaming Netflix, servizio di streaming tra i più potenti...

Jumanji: in Italia la prima attrazione ispirata al film

Jumanji arriva nel nostro paese in maniera insolita Jumanji, noto film action e fantasy che ha debuttato sul grande schermo...

Avete visto il figlio di Brigitte Bardot? È nato da un grande amore ma l’assenza di istinto materno ha reso difficilissimo il rapporto con...

Lo sapete che Brigitte Bardot ha un figlio? Andiamo a scoprire chi è, la sua storia e il rapporto...

Noto anche col suo acronimo (JCVD), Jean-Claude Van Damme è un attore belga salito alla popolarità per la sua serie di celebri film d’azione sulle arti marziali tra la fine degli anni Ottanta e gli anni Novanta.

Come si confà a chi deve ancora affermarsi nella carriera, inizialmente percepisce cifre piuttosto modeste (rispetto ai compensi corrisposti a colleghi ben più quotati allora). Per esempio, il film che lo ha reso una star, Senza esclusione di colpi, uscito nel 1988, gli frutta 25 mila dollari. Ne incassa circa 75 mila per ciascuno dei film Aquila nera, Kickboxer – Il nuovo guerriero e Colpi proibiti.

Jean-Claude Van Damme: il difficile rapporto col denaro

Bianca Van Damme - Jean-Claude Van Damme

Il suo stipendio comincia a salire vertiginosamente all’inizio degli anni Novanta, quando incassa 600 mila dollari per Double Impact – Vendetta finale del 1991. Strappa un contratto da 1 milione e mezzo di dollari l’anno successivo per Universal Soldier – Il giorno del giudizio.

E da lì è un continuo crescendo, da Senza tregua (3 milioni e mezzo), a Timecop (5 milioni, il suo più grande successo al botteghino) fino a Street Fighter (8 milioni). Per A rischio della vita ritira un assegno di ulteriori 5 milioni. Durante il periodo dal 1991 al 1995 circa, Jean-Claude Van Damme totalizza attorno ai 40 milioni di dollari, tasse escluse, l’equivalente di 70 milioni odierni.

Gli eccessi lontano dal set lo hanno, però, spinto a gestire molto male le fortune accumulate. Difatti, nella metà del decennio d’oro aveva il vizio della cocaina, tanto da entrare in un programma di disintossicazione. In un frangente spendeva 10 mila dollari a settimana in “polvere bianca”. In seguito, i dottori gli hanno diagnostico un disturbo bipolare.

Sposatosi in cinque occasioni con quattro donne diverse, ha tre figli. Il patrimonio netto stabilito dal portale Celebrity Net Worth indica che l’interprete vanta attualmente un patrimonio pari a 40 milioni di dollari.

Leggi anche Avete visto la figlia di Jean Claude Van Damme? Ha gli stessi muscoli e il talento del padre ma non vuole vivere nella sua ombra

Ultime notizie

Netflix fornisce interessanti dati sui contenuti più visti della piattaforma

Netflix è ancora nell'Olimpo dei servizi più potenti del mondo dello streaming Netflix, servizio di streaming tra i più potenti...

Articoli correlati