Quanto guadagna 50 cent? Il patrimonio del rapper, attore e imprenditore, fra contanti e proprietà

Il rapper, attore, imprenditore e produttore discografico 50 Cent, secondo la rivista Forbes, nel 2008 era il rapper più pagato al mondo.

50 Cent è il famoso nome d’arte del rapper statunitense Curtis James Jackson III. Anche attore, imprenditore e produttore discografico, è salito alla ribalta con l’uscita dei 2 album Get Rich or Die Tryin’ e The Massacre, datati rispettivamente 2003 e 2005. Conosciuto anche per il suo passato difficile quando da giovanissimo, dopo la morte della madre, iniziò a spacciare droga, si allontanò poi da quel mondo avvicinandosi alla musica. Agli albori della sua carriera da rapper, nel 2000, 50 Cent venne colpito da 9 pallottole e passò 5 mesi in ospedale. Membro della G-Unit di cui fanno parte anche Tony Yayo, Lloyd Banks, Young Buck e The Game, quando Young Back e The Game sono usciti dalla band 50 Cent ha avuto un’accesa rivalità con The Game; sono molte le faide che coinvolgono il rapper e interessano artisti come Jadakiss, Ja Rule e Fat Joe. Nel 2007, secondo la rivista Forbes, 50 Cent era il 2º rapper più pagato al mondo, diventano poi il 1º l’anno successivo. 

Quando ha guadagnato 50 Cent e a quanto ammonta il suo patrimonio

50 cent, cinematographe.it

Quando il rapper raggiunse la prima posizione di rapper più ricco al mondo il suo patrimonio ammontava a 150 milioni di dollari. Dal 2007 al 2019 50 Cent ha guadagnato la cifra di 260 milioni di dollari tra singoli, album, tour, partnership con etichette discografiche e una carriera d’attore; il rapper è arrivato però nel 2015 a dichiarare bancarotta avendo speso molto denaro tra immobili e auto e, in particolare in alcune cause legali nelle quali è stato coinvolto e che hanno portato il suo patrimonio a scendere a 4 milioni, con debiti di 10 e 50 milioni. Il rapper non ha più raggiunto la cifra di 150 milioni di dollari arrivata all’attenzione di Forbes, ma possiede comunque un patrimonio netto di 40 milioni di dollari. 

 

Leggi anche Avatar 2: La Via dell’Acqua, James Cameron non vuole sentire i fan “frignare” per la lunghezza del film

Articoli correlati