Pirati dei Caraibi: secondo uno degli attori, il franchise è perso senza Johnny Depp

Jonny Rees, che ha interpretato nel franchise il Tenente Groves, ha detto la sua riguardo la probabile assenza di Depp all'interno del nuovo capitolo della saga

Pirati dei Caraibi: l’assenza del noto interprete di Jack Sparrow sicuramente avrà il suo grosso peso

Pirati dei Caraibi è uno dei brand più iconici (e redditizi) del mondo del cinema e sicuramente parte del merito è di Johnny Depp, che ha portato sul grande schermo un personaggio davvero carismatico e indimenticabile per ben 5 lungometraggi. Ora, dopo le recenti controversie che lo hanno visto al centro di alcune diatribe legali con l’ex Amber Heard, Depp non è stato considerato dalla produzione per il sesto capitolo della saga, che secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere un reboot tutto al femminile, parzialmente confermato da Margot Robbie, tra le possibili protagoniste del titolo.

Di recente, in un’intervista rilasciata per Express, l’attore Jonny Rees (precedentemente noto con il nome d’arte di Greg Ellis), che all’interno di Pirati dei Caraibi interpreta il Tenente Theodore Groves, ha detto la sua riguardo la probabile assenza di Johnny Depp nel sesto film. Il divo ha usato una perfetta metafora: “la pellicola senza Depp è come una nave senza capitano.” Di seguito, trovate le sue parole nel dettaglio:

Penso che per Pirati dei Caraibi 6… in un mondo ideale, ogni personaggio di cui i fan si sono innamorati sarà in grado di tornare per concludere tutto. Alla fine si tratta di sceneggiatura e storia. Se Jack Sparrow non è la chiave, se non l’elemento chiave, per concludere un franchise multimiliardario, non è come non avere il Capitano Kirk nell’originale Star Trek?

Speriamo di saperne di più il prima possibile riguardo la faccenda ma è chiaro che, senza la presenza di un attore così tanto importante e trascinante, il pubblico perderà tanto fascino e potrebbe, nel peggiore dei casi, boicottare la stessa produzione. Ci auguriamo che si arrivi alla soluzione più intelligente e più facile senza dover creare dubbi e perplessità negli spettatori.

Leggi anche – Pirati dei Caraibi: la petizione per il ritorno di Johnny Depp supera le 300.000 firme

 

 

Articoli correlati