Paul Ritter è morto, addio all’attore di Harry Potter e Chernobyl

L'attore teatrale e cinematografico britannico Paul Ritter è morto per un tumore al cervello all'età di 54 anni.

Da leggere

Chi è questa bambina? È un’irresistibile svampita, ha una gemella molto diversa e sa essere un’amica eccezionale

Attrice, doppiatrice e produttrice televisiva statunitense, ha per anni pensato di seguire le orme del padre, medico, laureandosi in...

Space Jam: A New Legacy, ci sarà anche Michael Jordan?

Don Cheadle conferma che in Space Jam: A New Legacy ci sarà anche Michael Jordan! Da quando è stato annunciato...

Michele Morrone di 365 giorni e le offese shock a Belen Rodriguez: ecco perché non sarebbe il suo prototipo di donna

Michele Morrone ci va giù pesante a chi gli chiede se si fidanzerebbe un giorno con Belen Rodriguez. L’attore...

Paul Ritter è morto a 54 anni a causa di un tumore al cervello

L’attore teatrale e cinematografico britannico Paul Ritter, meglio conosciuto per la serie comica Friday Night Dinner, è morto per un tumore al cervello all’età di 54 anni, ha annunciato il suo agente. La sua prolifica carriera sul piccolo schermo ha incluso anche un ruolo chiave nella serie TV Chernobyl, un vero e proprio successo di critica e pubblico, in cui ha interpretato Anatoly Dyatlov. È anche noto per aver interpretato il personaggio di Eldred Worple in Harry Potter e il principe mezzosangue. Tra i suoi crediti cinematografici ricordiamo anche Quantum of Solace con Daniel Craig e Operation Mincemeat con Colin Firth. In TV viene ricordato anche per Vera, The Hollow Crown e The Last Kingdom.

paul ritter
Paul Ritter in Chernobyl

Paul Ritter è stato anche un apprezzato attore teatrale ed è stato nominato per un Olivier Award nel 2006 per la sua interpretazione in Coram Boy di Helen Edmundson e per un Tony Award per il suo ruolo da protagonista in Norman Conquests. Ha anche interpretato John Major in The Audience di Stephen Daldry. Ma l’attore era probabilmente meglio conosciuto per aver interpretato l’eccentrico Martin Goodman, di solito a torso nudo, che ospitava i suoi ‘bambinos’ per la loro Friday Night Dinner nell’omonima sitcom di Channel 4, interpretata anche da Tamsin Greig, Simon Bird e Tom Rosenthal.

L’agente di Ritter ha dichiarato al Guardian: “È con grande tristezza che possiamo confermare che Paul Ritter è morto ieri sera. È morto pacificamente a casa con sua moglie Polly e i figli Frank e Noah al suo fianco. Aveva 54 anni e soffriva di un tumore al cervello. Paul era un attore di eccezionale talento che ha interpretato un’enorme varietà di ruoli sul palcoscenico e sullo schermo con straordinaria abilità. Era intelligente, gentile e molto divertente. Ci mancherà moltissimo”.

Ultime notizie

Chi è questa bambina? È un’irresistibile svampita, ha una gemella molto diversa e sa essere un’amica eccezionale

Attrice, doppiatrice e produttrice televisiva statunitense, ha per anni pensato di seguire le orme del padre, medico, laureandosi in...

Articoli correlati