Addio a Olympia Dukakis, morta l’attrice premio Oscar

Premio Oscar per Stegata dalla luna, ci lascia Olympia Dukakis, a cui nel 2018 è stato anche dedicato un documentario.

Da leggere

Chi è questa bambina? È una figlia d’arte e un fastidioso imprevisto l’ha gettata fra le braccia di Chris Evans

Attrice britannica classe 1982, figlia d'arte di due genitori attori, nasce a Londra dove, dopo aver frequentato la Bedales...

Snake Eyes: è stato svelato quando arriverà il nuovo trailer del film

Snake Eyes: alcune novità sono in arrivo! Snake Eyes (Snake Eyes: G.I. Joe Origins) è il nuovo lungometraggio appartenente all'universo...

Luca: dov’è ambientato? Le location italiane ispirate alle Cinque Terre

Luca (QUI la nostra recensione), il nuovo gioiello d'animazione Disney-Pixar per la regia dell'italiano Enrico Casarosa (La luna), è...

È scomparsa Olympia Dukakis, attrice vincitrice del premio Oscar per la sua interpretazione in Stregata dalla luna

A 89 anni anni ci lascia Olympia Dukakis, attrice che ha incantato il pubblico con i suoi tanti ruoli nel corso della sua longeva carriera. A dare la notizia della morte della star è stato il fratello Apollo, il quale ha scritto su Facebook: “La mia adorata sorella, Olympia Dukakis, è scomparsa questa mattina a New York City. Dopo molti mesi di salute cagionevole, è finalmente in pace con il suo Louis [Zorich, marito dell’attrice, ndr].”

Sebbene abbia iniziato a recitare al cinema negli anni ’60, il nome di Olympia Dukakis è certamente divenuto famoso nel 1988, quando l’Academy le conferì l’Oscar come miglior attrice non protagonista per il suo ruolo in Stregata dalla luna, in cui diede volto a Rose Castorini, madre del personaggio interpretato da Cher, che a sua volta vinse l’Oscar come miglior attrice protagonista.

Leggi anche – Addio a Nathan Jung, tra i pochi ad aver lavorato con Bruce Lee e Brandon Lee

Oltre alla carriera cinematografica, di cui ricordiamo anche il ruolo di vedova facoltosa in Fiori d’acciaio (1989) di Herbert Ross, Olympia Dukakis è ricordata come veterana nel teatro, avendo avuto la sua prima esperienza a Broadway nel 1962, ancora studentessa, in The Aspern Papers di Michael Redgrave, che le valse un Obie Award. Molteplici sono state inoltre le sue partecipazioni sul piccolo schermo. In TV, negli anni ’90 ha indossato i panni della matriarca Anna Madrigal in Tales of the City e nel sequel More Tales of the City, per cui fu nominata agli Emmy, riprendendo il ruolo nel 2001 in Further Tales of the City. Tra i suoi ultimi ruoli ricordiamo Olympia, documentario del 2018 a lei dedicato, e Not to Forget, film del 2021 diretto da Valerio Zanoli.

Ultime notizie

Chi è questa bambina? È una figlia d’arte e un fastidioso imprevisto l’ha gettata fra le braccia di Chris Evans

Attrice britannica classe 1982, figlia d'arte di due genitori attori, nasce a Londra dove, dopo aver frequentato la Bedales...

Articoli correlati