Netflix: in arrivo gli annunci pubblicitari?

Netflix conferma di star avendo dei colloqui per introdurre gli annunci pubblicitari sulla sua piattaforma

In futuro il gigante dello streaming potrebbe mostrare delle pubblicità. Netflix ha confermato che stanno avendo conversazioni per portare sul loro servizio degli annunci pubblicitari. Deadline ha riferito che il CEO Ted Sarandos ha parlato dell’argomento alla conferenza pubblicitaria dei Lions di Cannes. Mentre era lì per accettare il premio Entertainment Person of the Year, il dirigente ha parlato di una serie di problemi che in futuro dovrà affrontare l’azienda.

Sarandos ha spiegato che l’unica grande domanda che si stanno ponendo in questo momento negli uffici della grande N rossa è se possedere o meno la loro piattaforma pubblicitaria, o avere un’entità esterna che l’aiuti a gestirla. “Gli utenti sono contrastanti sull’idea, molte persone pensano che i soldi che spendono per un servizio di streaming dovrebbero essere utilizzati per integrare le entrate pubblicitarie, ma la società non ci crede del tutto”, ha spiegato il CEO.

Netflix e le pubblicità: Ted Sarandos rivela che ci stanno pensando!

Anche il CEO Reed Hastings aveva espresso un commento su questo argomento all’inizio di quest’anno: “Coloro che hanno seguito Netflix sanno che sono contrario alla complessità della pubblicità e un grande fan della semplicità dell’abbonamento. Ma per quanto io sia un fan di questo, sono un grande fan della scelta del consumatore. E consentire la scelta ai consumatori che vorrebbero avere un prezzo più basso e sono tolleranti verso la pubblicità per ottenere ciò che vogliono, ha molto senso per noi ed è abbastanza chiaro che sta funzionando per Hulu. Lo sta facendo la Disney, lo ha fatto HBO. Non abbiamo alcun dubbio che funzioni”.

Precedentemente Netflix ha chiarito le proprie intenzioni in merito agli azionisti, dopo il rallentamento dei ricavi di quest’anno: “La nostra crescita dei ricavi è rallentata considerevolmente, come mostrano i nostri risultati e le previsioni di seguito”. Nella lettera hanno detto agli investitori che le carenze potrebbero essere attribuite alla moda di condividere le password e gli account. “Lo streaming sta vincendo in modo lineare, come avevamo previsto, e i titoli Netflix sono molto popolari a livello globale. Tuttavia, la nostra presenza relativamente elevata nelle famiglie – se si include il gran numero di famiglie che condividono account – combinata con la concorrenza, sta creando venti contrari alla crescita dei ricavi. La grande spinta del COVID allo streaming ha oscurato il quadro fino a poco tempo. Mentre lavoriamo per riaccelerare la nostra crescita dei ricavi, attraverso miglioramenti al nostro servizio e una monetizzazione più efficace della condivisione multifamiliare, manterremo il nostro margine operativo a circa il 20%.”

Leggi anche Netflix: i film e le serie d’animazione europei in arrivo sulla piattaforma

Fonte: CB
Tags: Netflix

Articoli correlati