Mr. Robot: il creatore Sam Esmail in trattative per scrivere uno spin-off di Star Wars?

Secondo un rumor, il creatore e regista dell'acclamata serie TV Mr. Robot, Sam Esmail, sta negoziando per scrivere uno spin-off di Star Wars.

La serie televisiva Mr. Robot ha puntato i riflettori sul creatore Sam Esmail. Secondo un rumor potrebbe esserci Star Wars nel futuro dell’autore.

La Lucasfilm, parallelamente alla saga principale, ha cominciato a lavorare a degli spin-off. Dopo il grande successo di Rogue One: A Star Wars Story, il prossimo capitolo di questa antologia sarà il film dedicato al giovane Han Solo. Ebbene, secondo Omega Underground, Sam Esmail sarebbe stato avvicinato proprio per scrivere uno di questi spin-off.

E c’è dell’altro! Secondo le fonti del sito, il progetto a cui potrebbe lavorare il creatore di Mr. Robot sarebbe il tanto chiacchierato film su Obi-Wan Kenobi.

Esmail ha dedicato tutto se stesso nell’acclamata serie televisiva, scrivendone e dirigendone gli episodi. Fra i suoi progetti futuri vi è anche l’adattamento televisivo, sotto forma di miniserie, di Metropolis. Se il rumor su Star Wars fosse fondato, sarà complicato dunque per l’autore trovare il tempo da dedicare al progetto.

Mr. Robot: il creatore Sam Esmail in trattative per scrivere uno spin-off di Star Wars?

Nel frattempo, in Italia è approdata la seconda stagione di Mr. Robot, in onda su Premium Stories.

Mr. Robot 2 è composta da 12 episodi, che riprendono i fatti narrati nella prima stagione. Attraverso un breve flashforward vediamo Elliot un mese dopo gli eventi della prima stagione.

Di seguito, la trama della nuova stagione:

Il giovane, dopo aver messo in ginocchio il sistema bancario mondiale, ha cambiato vita: nel tentativo di indebolire l’influenza di Mr. Robot (che gli appare continuamente per tormentarlo), mantiene una routine ripetitiva. La fsociety, intanto, continua ad agire sotto la guida di Darlene, che – hackerata la casa dell’avvocato della E-Corp Susan Jacobs – la utilizza come un punto d’appoggio in caso di necessità…

Durante un’intervista, Sam Esmail ha parlato del riscontro ricevuto dalla comunità hacker sulla serie.

“Stimo e rispetto gli hacker e sono cresciuto con molti di loro. Ma sono persone riservate e, specialmente se stai facendo fiction, non amano stare sotto i riflettori. Infatti non mi sono confrontato con loro quanto avrei voluto. Ad esempio, so che Edward Snowden in un’intervista ha detto di essere un fan della serie. Adorerei parlare con Snowden – che soggetto affascinante! -, ma per mia sfortuna non ha intenzione di farlo. Ha i suoi buoni motivi. Speravo in qualcosa di più, ma non accadrà”.

Tags: Star Wars

Articoli correlati