Morte di Elisabetta II: shitstorm su Alessandro Gassman per via di un tweet giudicato irrispettoso

Il messaggio pubblicato da Alessandro Gassman sulla morte di Sua Maestà ha spaccato in due il popolo della rete.

In un tweet, Alessandro Gassman ha commentato la morte di Elisabetta II, porgendole l’ultimo saluto. Le parole usate dal celebre attore hanno scatenato reazioni divisive tra chi gli ha dato ragione e chi, invece, ha fortemente dissentito.

Alessandro Gassman e il tweet “irrispettoso”

Alessandro Gassman criticato per il tweet sulla morte di Elisabetta II Cinematographe.it

Sulla piattaforma social Alessandro Gassman ha definito Sua Maestà un’anziana signora, simpatica, protagonista di una vita bellissima e piena di responsabilità, condotta risiedendo in castelli e spostandosi, talvolta, in carrozza. Quindi, ha espresso dispiacere per la morte di Elisabetta II, come per quella di chiunque altro.

Qualcuno ha criticato l’uscita dell’interprete, sottolineando come non si trattasse di una semplice persona anziana, bensì di una figura capace di scrivere la storia. L’ultima monarca di un’epoca che fu, gradita o meno. Un po’ come Vittorio Gassman, entrato nella storia del cinema, e colleghi incapaci di lasciare un’impronta altrettanto indelebile.

E, ancora, un’utente evidenza come la Regina fosse un capo di Stato, una donna determinata a svolgere il suo lavoro in maniera egregia, pur non avendolo scelto. Perché si potrà discutere della politica del suo Paese, ma lei merita rispetto, lo stesso dovuto a ogni figura istituzionale, non solo a quelle che fanno simpatia.

Alessandro Gassman criticato per il tweet sulla morte di Elisabetta II Cinematographe.it

Un detrattore ha contestato il tweet, per una Sovrana che, nell’ombra e nel silenzio, ha sostenuto tante decisioni importanti, in grado di segnare la società. Il post di Gassman lo ritiene ritiene quasi offensivo e denigratorio.

Non manca neppure un invito a regalargli un libro di storia delle medie. Adesso che Alessandro Gassman ha acchiappato i like tanto agognati con la banalità del siamo tutti uguali – si legge – magari gli darà un’occhiata e la prossima volta eviterà figuracce, tipo chiamare anziana signora un Capo di Stato.

Comunque, alcuni follower concordano con il pensiero dell’interprete e ne condividono fino in fondo lo spirito. Certo, la Regina ha fatto la storia, ma un fan si interroga su quali meriti abbia avuto per trovarsi nella sua posizione. E in molti lo hanno ribadito.

Leggi anche Elisabetta II: che malattia aveva la regina d’Inghilterra? La possibile causa della morte è nascosta nell’ultima foto 

Articoli correlati